Milan-Napoli, la moviola: Doveri rivedibile. Musah di mano? No, è un effetto

Gli episodi più discussi del match tra i rossoneri e gli azzurri, chiuso con la vittoria degli uomini di Pioli
1 min
Edmondo Pinna

Milan-Napoli

Doveri: 6

Partita con qualcosa da rivedere per Doveri, che però la tiene bene. Valuta con attenzione (almeno così risulta essere all’analisi delle immagini) diversi episodi in area, tenendo comunque una soglia alta. Qualcosa in più dal punto di vista disciplinare si poteva fare. Recupero: 10’ (3’+7’)

Il rigore chiesto dal Napoli

Rischia Rrahmani, ma è corretto non fischiare rigore nel contatto con Loftus-Cheek: quest’ultimo si allunga il pallone e finisce contro l’avversario che di suo rischia frapponendosi. Tiro di Mazzocchi, Simic col braccio sinistro in area, ma attaccato al corpo (braccio dietro la schiena), ok far proseguire. Rrahmani mani sulla schiena di Pulisic che cade: nulla. Ancora, nel finale l’effetto ottico fa gridare al rigore: ma Musah, su deviazione ravvicinata di Loftus-Cheek, la tocca di petto e non di braccio destro che è largo (e, nel caso, punibile).

Doveri perde un giallo

Si perde un giallo chiaro Doveri, punizione compresa (ma nel caso ha fatto correre per il vantaggio e ci sta): Juan Jesus va sulla gamba sinistra di Loftus-Cheek (non è un calcio, non c’è violenza) a pallone lontano, mettendolo al tappeto. Ok far finire l’azione, ma poi doveva ammonire.

VAR: Di Paolo 6

Controlla e avalla.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti