Primavera
0

Primavera, il Napoli si butta via all'ultimo: l'Empoli rimonta 3-1 in trasferta

I partenopei vanno in vantaggio su rigore nel primo tempo con Labriola, poi Merola e un grande Lipari (doppietta) li castigano nei minuti finali. La squadra di Angelini è sempre più ultima

Primavera, il Napoli si butta via all'ultimo: l'Empoli rimonta 3-1 in trasferta
© Getty Images

NAPOLI - Il Napoli Primavera si dispera: la squadra di Angelini resta ultima in classifica con 12 punti facendosi rimontare dall'Empoli dopo essere stata in vantaggio per ben 81'.

Apre Labriola

Dopo tre minuti di gioco Zedadka tenta la conclusione da lontanissimo: un rimbalzo inaspettato spaventa Pratelli, ma niente di fatto. L'Empoli replica con Cannavò, che non finalizza una grossa chance e manda alto di poco con una bella girata. Al 9' Viti abbatte Zedadka in area toscana: rigore per il Napoli, sul dischetto si presenta Labriola che con un destro potente sblocca il risultato. L'Empoli, in svantaggio, si infiamma piano piano: Asllani scalda i guantoni a Idasiak con un destro troppo centrale, poi su di un cross dalla sinistra Merola prende il tempo al suo marcatore ma la sua inzuccata finisce a lato. Il Napoli non sta a guardare e prima dell'intervallo va a un soffio dal raddoppio: su un calcio piazzato dalla destra, Costanzo incoccia il pallone ma Pratelli da vero supereroe manda il pallone in angolo.

Merola e Lipari i carnefici toscani

Inizia la ripresa e i toscani spaventano mister Angelini e i tifosi partenopei: su cross dal corner, Viti gira bene di testa ma il pallone viene fermato da un difensore del Napoli. I toscani continuano a rendersi pericolosi, con una sassata di Bertolini su cui Idasiak ancora una volta non si fa trovare impreparato. Tempo di cambi: Angelini richiama in panchina Cioffi e Sgarbi per Zanon e Vrakas, ma non ottiene l'effetto sperato, anzi: a 9' dalla fine l'Empoli pareggia con Merola, che raccoglie un lancio di Simic spizzato da Ekong e a tu per tu co portiere non sbaglia. L'autore del gol viene richiamato in panchina per Lipari, e proprio lui realizza la rete del sorpasso: errore grossolano della difesa partenopea, il subentrato si gira e calcia: 1-2, Angelini si dispera ma non è finito il tornento, dato che sempre Lipari chiude la sua fenomenale mini-partita con l'azione personale (dribbling e rasoiata) dell'1-3.

Il Monaco offre 15 milioni a Mertens

Tutte le notizie di Primavera

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti