Primavera
0

Coppa Italia Primavera, Lazio-Cosenza 3-1. Ok Torino e Verona

Il portiere biancoceleste Furlanetto neutralizza due calci di rigore, doppietta per Moro: ora c'è il Napoli

Coppa Italia Primavera, Lazio-Cosenza 3-1. Ok Torino e Verona
© ¬© Marco Rosi / Fotonotizia

ROMA - In campo, nel pomeriggio di oggi, le ultime gare del turno preliminare di Coppa Italia Primavera. A festeggiare il passaggio del turno sono Lazio, Torino e Verona

Lazio-Cosenza 3-1

La Lazio supera il Cosenza con il punteggio di 3-1. Gli ospiti in avvio (11') hanno subito l'occasione per passare in vantaggio: Pino atterra Zilli in area, è calcio di rigore, ma Furlanetto neutralizza il tentativo di trasformazione di Belcastro. Rigore, poco dopo, anche per la Lazio: atterrato Bertini che si incarica con successo del penalty, 1-0, al 29'. In avvio di ripresa nuovo penalty per il Cosenza, causato da Pino (che rimedia un cartellino rosso) e realizzato da Zilli. Nonostate l'uomo in meno, però, la Lazio riesce a tornare in vantaggio al 19', con Moro. Nel finale c'è tempo per altre emozioni: in pieno recupero Furlanetto neutralizza un altro calcio di rigore, stavolta a Maresca e poco dopo (al 5' di recupero) Moro realizza la doppietta personale e fissa il risultato sul 3-1 definitivo. Nel prossimo turno la Lazio incontra il Napoli.

Torino-Spezia  2-0

Approda al prossimo turno anche il Torino, che batte lo Spezia 2-0. Dopo una buona occasione spezzina con Franzoni, salvata sulla linea da Siniega, il risultato si sblocca a favore dei granata nel 1' di recupero della prima frazione, con Vianni che insacca su suggerimento di Lovaglio. Nella ripresa, buona occasione per pareggiare per lo Spezia, ma Russotto non trova il bersaglio grosso a porta sguarnita. Raddoppio al 24' della ripresa con Cancello di testa su cross di Greco. Nel prossimo turno il Torino affronterà la Sampdoria.

Verona-Pordenone 1-0

Il Verona supera di misura il Pordenone. L'Hellas sfiora il vantaggio al 30': Coppola, sugli sviluppi di un calcio d'angolo svetta di testa, ma il pallone impatta sulla traversa. Un minuto dopo, ancora Coppola pericoloso, palla fuori. Nella ripresa, al 13', nuovo legno colpito dal Verona: la conclusione di Florio viene infatti ribattuta dal palo. Al 26' fuori di poco, ancora per il Verona, la conclusione di Turra. Il gol partita arriva al 42', con una splendida conclusione di Cancellieri. In pieno recupero il Verona ha la possibilità di raddoppiare: Turra si procura un rigore che però non riesce a trasformare. Nel prossimo turno i gialloblù affronteranno il Cittadella.

Tutte le notizie di Primavera

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti