Primavera, vittorie esterne per Sampdoria e Bologna

Campionato ripreso dopo il lungo stop: nei recuperi della 7ª giornata i blucerchiati espugnano 3-1 Ascoli, 2-0 dei rossoblù all'Empoli
Primavera, vittorie esterne per Sampdoria e Bologna© Sampdoria.it

ROMA - Il mondo della Primavera è finalmente ripartito dopo il lunghissimo stop imposto dal Coronavirus. Dopo la Supercoppa italiana vinta ieri dall'Atalanta, 2-1 alla Fiorentina in finale, oggi è ripreso anche il campionato Primavera 1 con i due recuperi della 7ª giornata Ascoli-Sampdoria ed Empoli-Bologna.

Ascoli-Sampdoria 1-3

Importante vittoria per la squadra di Tufano che supera l'Ascoli con un secco 3-1. La Sampdoria parte subito con il piede giusto e va in vantaggio già al 4° minuto: calcio d'angolo di Trimboli per la testa di Prelec, che insacca lo 0-1 nonostante la deviazione del palo. Lo stesso attaccante sloveno si vede annullare il raddoppio al 22' per fuorigioco, i bianconeri provano a reagire ma non riescono a superare Avogadri almeno fino al secondo tempo, quando al 57' arriva il pareggio dell'Ascoli: Intinacelli raccoglie un lancio lungo ed entra in area, scaricando in rete con un potente destro il pallone dell'1-1. Al 72' la Samp torna avanti grazie a Montevago, servito da un contropiede perfetto di Di Stefano, che mette dentro a porta vuota: è 1-2. 4' più tardi i marchigiani restano in dieci per l'espulsione di Oliveri, ma all'80' sfiorano il pari con Franzolini. In pieno recupero gli ospiti mettono al sicuro il risultato con Di Stefano, che salta il portiere e segna, chiudendo la gara sull'1-3.

Empoli-Bologna 0-2

Partono bene i padroni di casa, ma al 4' è il Bologna ad andare in vantaggio: Montebugnoli in area serve Vergani, con l'ex Inter che realizza lo 0-1 con grande freddezza. Al 22' i toscani sfiorano il pari con un tiro dalla distanza di Simic: palla che sibila vicino al palo. Passa 1' e i rossoblù raddoppiano: Rabbi finalizza un gran contropiede condotto da Rocchi, è 0-2. L'Empoli si fa vedere sul finale del primo di tempo con Ekong, che non sfonda. Nella ripresa i toscani sbattono su Arnofoli, ma il Bologna centra una traversa con una punizione di Roma. Al 63' clamorosa occasione per riaprire la gara non sfruttata da Fazzini, che non arriva sul pallone a porta vuota. È l'ultima azione degna di nota di una gara che il Bologna ha avuto il merito di mettere in ghiaccio già nel primo tempo.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti