Primavera, Inter-Milan 2-2. Nerazzurri ripresi nel finale da El Hilali

Rossoneri che pareggiano allo scadere nonostante l'inferiorità numerica
Primavera, Inter-Milan 2-2. Nerazzurri ripresi nel finale da El Hilali© Inter via Getty Images

MILANO- Milan in vantaggio con Nasti, poi l'Inter la ribalta con Franco Carboni e Fabbian. El Hilali nel finale fa 2-2.

La partita

Milan in vantaggio al 17': contropiede con Nasti che scatta sulla destra, lascia sul posto Cortinovis e si presenta a tu per tu con Botis, palla all'angolino per l'1-0 rossonero. Al 21'azione prolungata dell'Inter terminata con un cross di Silvestro per Jurgens, che di testa però non inquadra lo specchio della porta. Al 29' ancora Nasti che nuovamente prova a pescare l'angolo più lontano: pallone fuori di poco. Al 37' errore di Fabbian che serve Lazetic con un retropassaggio: l'attaccante serbo temporeggia un po' troppo e non riesce a trovare un compagno, poi Foglio arriva sul pallone rimpallato e calcia verso la porta, costringendo Botis al tuffo. Termina il primo tempo con il Milan in vantaggio per 1-0.

Secondo tempo

Pronti-via e pareggia l'Inter. Scatta Franco Carboni sulla sinistra e poi fa partire una traiettoria velenosa che Desplanches legge male e pallone che si infila in rete, 1-1. Il Milan risponde al 52', cross di Gala in area per Foglio che di testa a botta sicura trova la pronta risposta di Botis. Al 58' Inter in vantaggio. Lancio lungo in area a cercare Fabbian, che di testa serve Zuberek, esce Desplanches a chiudere sul polacco, poi Carboni crossa in mezzo per lo stesso Fabbian e gol facile a porta sguarnita, 2-1. Doppia chance Milan. Velo di Nasti per El Hilali, che serve Traoré: destro deviato e calcio d'angolo. Corner che arriva a Nasti, destro al volo a lato. All'80' Milan in 10. Scontro di gioco tra Grygar e Bosisio: per l'arbitro è il 13 rossonero ad essere in ritardo ed estrae il secondo cartellino, che significa espulsione. Nonostante l'inferiorità numerica il Milan perviene al pari: minuto 89, Eletu appoggia per El Hilali, che da fuori carica il destro: una deviazione inganna Botis che non può nulla per fermare la sfera. Al 92' contropiede rossonero che termina sui piedi di Nasti, che spara un destro alto di pochissimo sopra la traversa. Al 95' spinge Valentìn Carboni sulla destra, cross nell'area piccola per Fabbian che però non inquadra la porta di testa. Termina dunque 2-2 un gran bel derby.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti