Primavera, Napoli ai playout col Genoa. Lecce salvo

Gli azzurri cadono in casa con il Verona, i giallorossi superano il Torino. Salvezza anche per il Milan
Primavera, Napoli ai playout col Genoa. Lecce salvo© FOTO MOSCA
3 min

ROMA - Mattinata di verdetti per la lotta salvezza del campionato Primavera. Il Lecce batte 2-1 il Torino e si salva direttamente, in virtù del ko interno con il Napoli, che invece andrà a giocarsi i play out per la permanenza in categoria contro il Genoa: il Grifone ha infatti perso 4-2 con il Milan, che a sua volta incassa tre punti che valgono la salvezza diretta. 

Napoli-Verona 1-2

Gara che si infiamma subito: al 2' Ambrosino ruba palla a Redondi e si invola verso la porta battendo Patuzzo, 1-0.  Ma al 5' il Verona pareggia su un calcio di rigore trasformato da Florio e decretato per un fallo di Saco su Caia. Il. Napoli torna a provarci con Ambrosino, il Verona si fa vivo con Bragantini e Pierobon, ma all'intervallo il punteggio resta invariato. Nella ripresa, il Napoli cerca la via della rete con Marchisano ma al 21' resta in 10 quando Ambrosino rimedia il secondo giallo della propria gara e abbandona il campo. E il Verona ne approfitta: non è perfetta, al 38', l'uscita di Idasiak, Bosilj infila la sfera in gol. 

Lecce-Torino 2-1

In avvio, Lecce pericoloso con una conclusione di Nizet che termina sul fondo, poi il Torino (13') sfiora la marcatura con una deviazione di Hasic che rischia l'autorete per anticipare Caccavo. Al 31' i granata ci provano con Zanetti, ma la difesa controlla. Ad inizio ripresa, all'8', il Lecce passa in vantaggio con Daka che corregge in rete di testa un cross proveniente dalla corsia destra. Ancora Lecce in rete in rete al 17 quando Daka insacca, ancora di testa, un cross di Nizet sporcato da Pagani. Al 39' il Torino accorcia con Dellavalle che insacca dopo la respinta di Borbei.

Milan-Genoa 4-2

Il punteggio si sblocca all'11': Nasti approfitta di un'indecisione di Gjini in area e porta in vantaggio il Milan, 1-0. Il Genoa reagisce e trova il pareggio al 18': Kallon (che un minuto prima aveva chiamato il portiere Desplanches a un grande intervento) si guadagna un calcio di rigore, Besaggio lo trasforma, 1-1.  Il Milan sfiora il nuovo vantaggio al 25': Nasti stoppa con il sinistro e conclude a rete, la palla impatta sulla traversa. A fine prima frazione, Genoa avanti: Besaggio serve Sadiku che insacca. Ad inizio ripresa, pari del Milan con El Hilali. Al 28' rossoneri in vantaggio con Robotti, direttamente da calcio di punizione. Al 31' Nasti cala il poker con la quarta rete rossonera. 

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti