Youth League, Juve: Yildiz, Hasa e Anghelé piegano il Maccabi 3-1

Succede tutto nella seconda frazione di gioco: la squadra di Montero incassa la prima vittoria nella competizione
Youth League, Juve: Yildiz, Hasa e Anghelé piegano il Maccabi 3-1© Juventus FC via Getty Images
3 min

TORINO - Primo successo stagionale in Youth League per la Juventus Primavera di Montero che si porta a quota 4 punti in classifica. Dopo una prima frazione di gioco chiusa a reti inviolate, la ripresa si apre con un botta e risposta tra Yildiz, che porta in vantaggio i bianconeri, e Shibli che pareggia i conti per il Maccabi. Nel finale, l'allungo decisivo dei bianconeri con Hasa e Anghelè.

Primo tempo a reti inviolate

La Juve prende ben presto il comando delle operazioni, rendendosi pericolosa al 13' con una bella azione rapida in verticale al termine della quale Turco tocca per Yildiz serve Hasa il cui piatto è però centrale, il portiere Greis non ha grattacapi. Al 22' ghiotta opportunità per i bianconeri: sugli sviluppi di un calcio di punizione si accende una mischa, Huijsen tenta dapprima un colpo di testa, ma la palla gli ritorna in carambola e allora prova una botta potente è eccellente l'intervento di Greis. Al 26' tocca a Stridonck provarci con una conclusionedi sinistro che termina a lato non di molto. La Juventus prova ad alzare i giri del motore, anche se pecca di troppa prevedibilità: al 34' una conclusione di Hasa non crea problemi al Maccabi, mentre un minuto dopo Yildiz impegna Greis. Molto reattivo, quest'ultimo, al 39', ad alzare in corner un mancino preciso e potente scoccato dal limite da Ripani che aveva calciato dopo l'assist di Valdesi

Quattro gol nella ripresa: Juve, allungo nel finale

Ad inizio ripresa, la Juventus passa in vantaggio: Strijdonck serve Yildiz, buono il suo primo dribbling su Leigh, poi in qualche modo si libera anche di Eissat e al termine, in equlibrio precario da terra trova il tocco vincente per insaccare, 1-0. Ma è immediato il pari visto che all'8' Dellavalle perde palla in un contrasto con Kahvic, che dialoga con Otachi e alla fine il pallone termine a Shibli il quale da pochi passi mette dentro la palla dell'1-1. La Juventus torna in vantaggio al 26': un colpo di testa di Huijsen impatta sul palo, sugli sviluppi Mancini viene steso da Elmichly, è calcio di rigore. Se ne incarica Hasa la cui conclusione viene però respinta da Greis (in grandissima giornata): Hasa ha però il merito di crederci, recuperando palla, superando il ritorno di tre avversari e trovando la rete complice anche una deviazione della difesa, 2-1. Terzo gol al 34': Strijdonck in ripartenza, palla per Anghelè (entrato da non molto al posto dell'infortunato Yildiz) che con un destro dal limite batte Greis, 3-1.  


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti