Primavera, il Cesena ne prende 5 dall'Atalanta. Verona-Toro 1-0

I bergamaschi dilagano, grande protagonista Vorlicky con una doppietta. L'autorete di Gineitis condanna i granata di Scurto
Primavera, il Cesena ne prende 5 dall'Atalanta. Verona-Toro 1-0© LAPRESSE
3 min

ROMA - Nella settima giornata del Campionato Primavera 1 l'Atalanta demolisce il Cesena 5-2. Per la Dea assoluto protagonista Vorlicky con una doppietta, in gol anche De Nipoti, Stabile e Vitucci. Per gli ospiti segnano Lo Giudice e Lilli. I nerazzurri salgono a quota 7 punti in classifica, mentre il Cesena rimane con 4 punti. L'Hellas Verona batte il Torino 1-0 grazie all'autorete di Gineitis e sale a quota 7 punti in classifica, mentre i granata rimangono con 13 punti. 

Atalanta-Cesena 5-2 

Parte subito forte l'Atalanta che al 23' trova il vantaggio con Vorlicky: finta di corpo per superare l'avversario e tiro preciso che si infila alle spalle di Galassi. Tre minuti dopo arriva il pareggio del Cesena: Lo Giudice con un colpo di testa vincente supera Pardel. Al 33' l'Atalanta torna in vantaggio con il rigore trasformato da De Nipoti. Nella ripresa pronti via ed è subito tris bergamasco: Stabile, pescato da Vorlicky con un tocco morbido beffa Galassi in uscita. Al 6' i padroni di casa calano il poker ancora su rigore: Vorlicky firma la sua doppietta personale. Al 24' gli ospiti provano a riaprire la contesa andando a segno con un tocco vincente di Lilli su tiro cross dalla sinistra. Nel finale il Cesena prova con tutte le forze a trovare la via del terzo gol ma è l'Atalanta in pieno recupero al 48' a portarsi sul 5-2 con Vitucci che supera con una finta Galassi in uscita e poi deposita la palla in rete.

Hellas Verona-Torino 1-0 

Dopo le prime schermaglie al 16' è il Torino ad andare vicino al vantaggio: Ansah sbaglia calciando male con il sinistro, Corona ne approfitta e si invola verso la porta avversaria ma Boseggia compie una strepitosa parata sul destro del 16 granata. Al 22' altro intervento prodigioso di Boseggia stavolta su Jurgens ben pescato da Corona. Il Torino spinge e al 27'rischia un clamoroso autogol con Calabrese: conclusione di Jurgens con il difensore gialloblù che interviene alla disperata. Boseggia riesce a bloccare la sfera tra le sue braccia. I granata continuano ad attaccare e a creare pericoli dalle parti di Boseggia ma è l'Hellas Verona a passare inaspettatamente in vantaggio: in pieno recupero al 48' Gineitis prova ad anticipare Schirone ma mette dentro lasciando di sasso Passador. I padroni di casa sono dunque avanti grazie all'autogol del centrocampista granata. Nella ripresa al 14' il Torino sfiora il pareggio con Caccavo, ma il bomber granata non riesce a superare Boseggia. Le occasioni rispetto al primo tempo diminuiscono di numero con l'inerzia tutta a favore del Verona. 


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti