Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Fiorentina-Inter 2-1: Babacar scavalca la Roma

Serie A, Fiorentina-Inter 2-1: Babacar scavalca la Roma

Viola vittoriosi in rimonta: apre Brozovic nel primo tempo, poi Borja Valero pareggia nella ripresa. Al 92' decide la sfida l'attaccante senegalese

Sullo stesso argomento

di Vladimiro Cotugno

domenica 14 febbraio 2016 21:40

FIRENZE - Una rimonta che il Franchi potrebbe ricordare a lungo, se alla fine dei giochi dovesse significare terzo posto: la Fiorentina risponde al gol di Brozovic nel primo tempo con Borja Valero e Babacar e fa sua la sfida più attesa della domenica di Serie A, battendo l'Inter e riprendendosi il terzo posto alle spese della Roma. I viola salgono a 49 punti, due in più dei giallorossi e quattro sopra i nerazzurri che ora devono guardarsi anche dal ritorno del Milan salito a 43: la lotta per conquistare la qualificazione ai preliminari di Champions League si infiamma.

CLASSIFICA SERIE A

BROZOVIC-HANDANOVIC, INTER AVANTI - La Fiorentina parte arrembante, Bernardeschi è scatenato: Handanovic si oppone alla sua conclusione, poi il talento esploso sotto la guida di Paulo Sousa serve un assist perfetto per Ilicic che a botta sicura si vede respingere il pallone sulla linea dalla scivolata disperata di Telles che salva l'Inter, in affanno e che inizia a collezionare gialli. I viola chiedono anche un rigore al 22' per un contatto Miranda-Bernardeschi, l'arbitro punisce invece lo 'sfondamento' dell'esterno.

Partita che sembra completamente in mano ai padroni di casa e invece è l'Inter che passa, al 26': triangolo Palacio-Kondogbia-Palacio, l'argentino entra in area e crossa basso sul secondo palo dove Brozovic si fa trovare pronto al tap-in vincente. Fiorentina che accusa il colpo, Inter che non ne approfitta e non affonda: i viola hanno così il tempo di riorganizzarsi mentalmente e ripartire a caccia del gol, sfiorato proprio poco prima dell'intervallo da Vecino che di testa chiama Handanovic al secondo miracolo della serata.

LA TESTA DI BORJA, IL MANI DI TELLES - Ripresa che si infiamma dopo un quarto d'ora freddo: Paulo Sousa butta in campo Zarate per Tello e subito dopo arriva il pareggio dei viola, con il cross di Ilicic sporcato da Murillo che diventa perfetto per il tuffo di testa di Borja Valero: proteste veementi dei nerazzurri che chiedono il fuorigioco, le immagini televisive mostrano due giocatori della Fiorentina in offside ma il centrocampista spagnolo in posizione regolare. L'1-1 galvanizza il Franchi e la Fiorentina torna a credere alla vittoria, schiacciando l'Inter e reclamando un altro penalty per un fallo di mano di Telles su un cross di Zarate: braccio largo dell'esterno, l'arbitro lascia continuare.

CALENDARIO SERIE A

INTER IN 10, BABACAR ENTRA E SEGNA. ROSSI ZARATE-KONDOGBIA - Si sveglia anche l'Inter con l'ingresso di Perisic per uno spaesato Eder al 71', Roncaglia deve volare di testa ad anticipare il nuovo entrato sul cross pericoloso ancora di un ottimo Palacio. Dall'altra parte Handanovic in uscita anticipa Kalinic, la partita non si sblocca nel risultato ma cambia nel numero degli uomini in campo a otto minuti dal novantesimo, quando Telles prende il secondo giallo per un intervento su Bernardeschi. 

Il match si trasforma in un assalto viola, Mancini mette dentro D'Ambrosio per Palacio mentre Paulo Sousa ci prova inserendo Tino Costa per Vecino e Babacar per Ilicic, è la mossa che decide la partita perché il senegalese si avventa sulla ribattuta di Handanovic su un rasoterra di Zarate, insaccando di petto l'ultima disperata respinta del portiere avversario. È il 91', l'Inter prova ad attaccare alla disperata e saltano i nervi prima a Zarate, che prende per il collo Murillo sotto gli occhi di Mazzoleni, poi a Kondogbia che applaude l'arbitro al fischio finale guadagnandosi un altro rosso.

Articoli correlati

Commenti