Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Milan-Torino 1-0: Antonelli lancia i rossoneri

Serie A, Milan-Torino 1-0: Antonelli lancia i rossoneri
© Getty Images

La rete del terzino, arrivata poco prima dell'intervallo, permette alla squadra di Mihajlovic di regolare i granata e portarsi a -1 dall'Inter. La Curva Sud torna a incantare

Sullo stesso argomento

di Adriano Lo Monaco

sabato 27 febbraio 2016 21:57

MILANO - Nella serata delle maglie celebrative per i trent’anni di presidenza di Silvio Berlusconi, il Milan consegue i tre punti battendo di misura il Torino e portandosi momentaneamente a -1 dal quinto posto, occupato dai cugini nerazzurri. Di Antonelli, abile nella girata vincente poco prima dell’intervallo, la rete che ha fatto felici i tifosi di San Siro, che dopo diversi mesi sono tornati a entusiasmare con bandiere e striscioni. Resta, invece, la solita contestazione nei confronti di Galliani: «Le tue bugie, la tua arroganza e la tua incompetenza non saranno mai perdonate», il messaggio della Curva Sud.

ECCO ANTONELLI - Il Milan giochicchia, il Toro percorre il viale contromano e si fa più pericoloso. In avvio è Zapata, confermato dal tecnico in coppia con Alex, a stoppare una delle due pepite avanzate di Ventura, Belotti. Il portierino, solo per ragioni anagrafiche, Donnarumma rallegra la platea con un doppio intervento, prima su Bruno Peres – l’uscita avventata prende un po’ tutto – e dopo su Immobile, che calcia da posizione defilata incontrando il guantone di Gigio. Poco più tardi è ancora il ‘Gallo’ a non raggiungere il pallone messo in mezzo da Zappacosta, quasi un viatico all’intrattenimento dei rossoneri perché al 27’ la squadra di Mihajlovic sfiora il vantaggio con la traversa di Honda, arrivata – come prevedibile – su calcio piazzato. La contesa tra Immobile e Zapata si conclude a favore del colombiano, che costringe l’ex Siviglia e Dortmund a un tiro sporco che esce sulla destra. Da un cafetero all’altro nel giro di qualche minuto: stavolta è Bacca ad avere una ghiotta opportunità, ma l’attaccante si perde nei suoi tarli provocando il recupero di Moretti. Adesso è il Milan a farsi sentire per vigore e intensità, Bonaventura e Niang dalla distanza fino al 44’, l’attimo che vede i padroni di casa sbloccare il match con l’uomo che non ti aspetti, Antonelli, bravo a battere Padelli sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

(IM)MOBILE DONNARUMMA - In avvio di ripresa un brivido corre lungo la schiena di Miha e della “sua” creatura Donnarumma, che – complice probabilmente il terreno non proprio perfetto di San Siro – non trattiene il destro di Bruno Peres, mettendo in corner. Da un errore del brasiliano nasce il tiro a giro di SuperJack, che oltrepassa il palo lungo, dalla giusta chiamata del guardalinee il gol annullato a Bacca, al di là e di parecchio della linea di fuorigioco. L’Abate furioso scarica dal limite dell’area (poco dopo riceverà il giallo, era diffidato) mentre Niang al 70’ lascia il posto a Boateng, interamente in panchina nelle ultime due contro Napoli e Genoa. Le due intuizioni di Immobile, il cross a giro non sfruttato dai colleghi e la botta al volo che trasforma Donnarumma nell’ultimo eroe della Marvel, non portano il bramato 1-1 al Toro, che stenta ancora a spiccare il volo nonostante l’elevata potenzialità della rosa a disposizione.

MILAN-TORINO 1-0: STATISTICHE E TABELLINO

SERIE A, LA CLASSIFICA

Articoli correlati

Commenti