Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A: L'Udinese travolge la Fiorentina, non basta Zarate 

Serie A: L'Udinese travolge la Fiorentina, non basta Zarate 
© SESTINI MASSIMO

Pareggio tra Palermo e Atalanta, i rosa sperano ancora nella salvezza. Verona ko contro l'Empoli, Chievo-Frosinone 5-1

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 20 aprile 2016 22:18

ROMA - L'Udinese batte la Fiorentina 2-1 e si avvicina alla certezza della salvezza. Resta in ballo il Palermo grazie al pareggio per 2-2 contro l'Atalanta, ma soprattutto grazie alla sconfitta del Frosinone per 5-1 in casa del Chievo. Spacciato anche se non matematicamente il Verona, che ha perso 1-0 contro l'Empoli. La 34esima giornata rende più chiara la situazione nelle parti basse della classifica. 

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A

UDINESE-FIORENTINA 2-1Udinese incisiva da subito. Passa in vantaggio al 2’ sugli sviluppi di un angolo, Zapata schiaccia di testa all'angolino. Dieci minuti dopo Théréau su calcio di punizione sfiora la traversa, Tatarusanu resta immobile. Proteste dei viola per un fallo di Danilo su Alonso in area di rigore. L’arbitro lascia correre. La squadra di Sousa trova lo stesso il pareggio al 23’. Zarate realizza su cross di Tomovic, nonostante il tentativo di Karnezis di respingere. Due occasioni da gol in due minuti per l’Udinese. Al  37’ Zapata viene anticipato da un grande intervento di Tatarusanu. Un minuto dopo, l’esterno da fuori area di Badu si stampa sulla traversa a Tatarusanu battuto. Poco prima dello scadere dei primi 45’ i friulani colpiscono la seconda traversa con Théréau sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Non fallisce, però, nella ripresa. Su un assist di Widmer, Théréau beffa Tomovic con un tiro a giro fulmineo su cui Tatarusanu non può nulla. È il gol del 2-1.

PALERMO-ATALANTA 2-2Primo rigore in campionato per il Palermo. Cross dalla destra di Struna, colpo di testa di Chochev murato da Bellini con un braccio. Doveri indica il dischetto. Vazquez realizza il rigore. Al 10’ il pari bergamasco arriva anche su rigore. Gomez entra in area dalla sinistra, Struna lo stende. Borriello va in gol dal dischetto. È la settima rete in campionato per il centravanti, la terza in maglia nerazzurra e la seconda consecutiva. La ripresa comincia col gol dell’Atalanta, realizzato da Paletta. Punizione dalla trequarti di Cigarini, la difesa rosanero si dimentica del difensore argentino, che batte Sorrentino con un preciso colpo di testa. Al 76' arriva il pari di Struna. Sugli sviluppi della punizione calciata da Hiljemark, Vázquez rimette al centro. Struna risolve una mischia in area siglando il suo primo gol.  

EMPOLI-VERONA 1-0Verona in attacco dai primi minuti. E si rende pericoloso al 15’. Cross di Siligardi da sinistra, potente colpo di testa di Pazzini e Pelagotti devia il pallone in angolo. Due minuti dopo capovolgimento di fronte. Paredes da calcio piazzato lancia il pallone per Pucciarelli, ma l'attaccante a tu per tu con Gollini si fa ipnotizzare dal portiere del Verona. Poco prima del 45’ Pelagotti dice ‘no’ a Wszolek, lanciato dalle retrovie, che calcia quasi a botta sicura. All’inizio della ripresa gli ospiti colpiscono la traversa con un tiro-cross di Pisano da destra. Poco dopo, i padroni di casa passano in vantaggio. Palla filtrante di Saponara, la sfera arriva a Maccarone che con il destro trafigge Gollini.

CHIEVO-FROSINONE 5-1Frosinone in vantaggio al 5'. Cross di Matteo Ciofani per la testa del fratello Daniel che stacca perfettamente e batte Bizzarri. La squadra di Stellone, però, resta in 10 al 17’ per l’espulsione di Ajeti che entra a gamba tesa su Floro Flores. Stellone prova a chiudersi schierando Blanchard al posto di Frara. Ma non Basta. Ci pensa Floro Flores, a secco da 20 gare, a ristabilire il pari al 36’. L’attaccante clivense ci prova prima di testa, ma viene ribattuto dalla difesa, il pallone carambola però sui suoi piedi e riesce a calciare a botta sicura, trafiggendo Leali. Nella ripresa i padroni di casa dilagano. Pavlovic atterra in area Rigoni. È calcio di rigore. Lo realizza Pellissier: pallone da una parte e portiere dall'altra. Al 54’ Frosinone in 9 per la doppia ammonizione di Chibsah. Al 58’ Rigoni firma il tris dai trenta metri, con un pallonetto perfetto batte Leali.  Due minuti dopo poker di Sardo. Pepe gli passa la palla al limite dell'area. Il giocatore del Chievo calcia benissimo al volo e la palla vola alta sotto la traversa. Chiude i conti Pellissier. Spiovente in area di Pepe che arriva sui piedi dell'attaccante, che non deve far altro che depositare in rete. 

Articoli correlati

Commenti