Serie A, Pescara-Inter 1-2. Bahebeck spaventa, risolve Icardi

Vantaggio della squadra di Oddo con il giovane francese, poi la doppietta del capitano nerazzurro
Serie A, Pescara-Inter 1-2. Bahebeck spaventa, risolve Icardi© Inter via Getty Images
3 min
TagsSerie ApescaraInter

PESCARA - Criticato, alcune volte poco amato, ma sempre decisivo. Icardi si prende sulle spalle l'Inter, guida con la sua doppietta la rimonta a Pescara e regala a De Boer la prima vittoria in campionato. Un successo trovato nei minuti finali grazie al talento e al carattere dell'attaccante argentino. Si dispera invece il Pescara, in vantaggio con il giovane francese Bahebeck, che non ha saputo gestire la gara nel momento decisivo.

Pescara-Inter 1-2: spettacolo Icardi, fa doppietta!
Guarda la gallery
Pescara-Inter 1-2: spettacolo Icardi, fa doppietta!

TRAVERSA DI VERRE - Joao Mario debuttante accanto a Medel, Banega trequartista dietro a Icardi, con Candreva e Perisic larghi sugli esterni. Sono queste le scelte iniziali di De Boer, che manda Kondogbia in panchina. Dall'altra parte, Oddo risponde confermando il suo 4-3-2-1 senza attaccanti puri. Caprari il più avanzato a creare spazi per gli inserimenti di Verre e Benali. L'effetto sorpresa che aveva funzionato con il Napoli, però, stavolta è subito disinnescato. I primi venti minuti sono a favore dei nerazzurri, che prendono in mano il gioco e costringono il Pescara a schiacciarsi verso la propria area. Un dominio territoriale solo nei numeri, perché Icardi sembra un po' troppo isolato e la manovra interista non produce grandi occasioni. La squadra di Oddo, partita prudente, cresce con il passare dei minuti e al 33' costruisce la prima palla gol della gara. Ottimo il cross in area per Cristante, che però non centra la porta da posizione defilata. E' la scintilla che accende la partita. Due minuti dopo Bizzarri salva con un doppio miracolo sui tentativi di Banega e Candreva. Il Pescara si rigetta in avanti e al 43' Verre colpisce una clamorosa traversa su assist di un imprendibile Caprari.

CI PENSA ICARDI - L'Inter si ricompatta e in avvio di ripresa parte bene. Al 4', su cross dalla destra di Candreva, Icardi di testa sfiora il palo. La risposta del Pescara è in un bel sinistro di Memushaj deviato in angolo da Handanovic. Una ripresa ricca di occasioni, perché le squadre si allungano e offrono ampi spazi alle ripartenze avversarie. All'11' ancora Bizzarri salva su Banega. Oddo è preoccupato e cambia. Fuori Benali e dentro Bahebeck, il giovane talento della Primavera del Psg. Una mossa azzeccata, perché 6' dopo l'attaccante francese punisce Handanovic con un diagonale al volo. L'Inter va in confusione e Verre sfiora il raddoppio, prima di essere sostituito da Aquilani. De Boer non ci sta e alla mezzora rivoluziona l'Inter: fuori Medel, Candreva e Perisic. Dentro Palacio, Jovetic e Eder. Una mossa disperata che dà i suoi frutti, perché 2' dopo Icardi pareggia con un bel colpo di testa. Poco dopo Bizzarri salva tutto su Palacio, ma il portiere biancazzurro nulla può al 46' sul destro secco del capitano nerazzurro. L'Adriatico è gelato, mentre De Boer fa finalmente festa.

PESCARA-INTER 1-2, CRONACA E TABELLINO


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Serie A, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti