Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Sampdoria-Inter 1-0. Risolve Quagliarella, De Boer sempre più in bilico

Serie A, Sampdoria-Inter 1-0. Risolve Quagliarella, De Boer sempre più in bilico
© Getty Images

Traverse per Brozovic e Perisic, Icardi spreca l'occasione del pareggio

Sullo stesso argomento

 

domenica 30 ottobre 2016 22:38

GENOVA - Brutta, fragile, confusa. Dopo la vittoria sul Torino che aveva riacceso qualche timida speranza nei tifosi nerazzurri, l'Inter cade in casa della Sampdoria: è la quinta sconfitta in undici giornate. E' Quagliarella a risolvere nel finale di primo tempo una gara agonisticamente intensa e ricca di errori e occasioni. Il più grave è quello di Icardi al 22' della ripresa, che tutto solo al centro dell'area sbaglia di testa. La più clamorosa è la traversa di Perisic in pieno recupero che condanna i nerazzurri ad un'altra notte di delusione e rimpianti. La confusione nei piedi e nella testa di Joao Mario e Banega sono invece la fotografia di una squadra slegata, che continua a non capire le indicazioni di De Boer, ormai ad un passo dall'esonero.

FOTO: QUAGLIARELLA CONDANNA L'INTER

TRAVERSA DI BROZOVIC - Rispetto alle indicazioni della vigilia, c'è solo la novità Fernandes al posto di Alvarez. Per il resto, Giampaolo conferma lo schieramento con la coppia Quagliarella-Muriel in avanti e Barreto, Torreira e Linetty sulla mediana. De Boer risponde senza paure con il 4-3-3 . Brozovic, Joao Mario e Banega in mezzo al campo, con Candreva e Eder ai lati di Icardi in attacco. L'atteggiamento offensivo crea qualche problema di equilibrio ai nerazzurri, che nel primo quarto d'ora faticano a contrastare le folate blucerchiate e rischiano di andare in svantaggio due volte. All8' Quagliarella sfiora il palo con un bel destro in diagonale, mentre al 13' Muriel spreca una grande occasione non inquadrando la porta da pochi passi. Scampato il pericolo, la squadra di De Boer rifiata e cerca di organizzarsi meglio. Banega però fatica a trovare la posizione giusta e l'olandese si sbraccia cercando di farsi capire. Alla mezzora ancora Sampdoria pericolosa con Barreto, che colpisce il palo esterno su azione di calcio d'angolo. L'Inter prova a reagire e tra il 35' e il 39' costruisce due occasioni. Prima Puggioni salva su un sinistro dal limite di Candreva, poi la traversa respinge una conclusione dal centro dell'area di Brozovic.

DECIDE QUAGLIARELLA - Nel momento migliore, però, i nerazzurri si fanno sorprendere in difesa. Inserimento centrale al 44' di Fernandes, la palla arriva a Linetty che serve Quagliarella in area. Il sinistro dell'attaccante questa volta non lascia scampo ad Handanovic. In avvio di ripresa, l'Inter prova a reagire alzando i ritmi di gioco e aumentando la pressione sui portatori di palla blucerchiati. A parte qualche fiammata di Eder e Icardi, però, la squadra di De Boer non riesce a dare ordine ed equilibrio alle giocate. Soprattutto a centrocampo, i nerazzurri faticano a trovare i tempi e gli spazi giusti. La Sampdoria ringrazia e, senza fare cose eccezionali, riesce a controllare. Quando invece si distrae, è l'Inter a sprecare. Al 22', Brozovic serve in mezzo all'area una palla d'oro per Icardi che clamorosamente sbaglia il colpo di testa. De Boer le prova tutte inserendo Palacio e Perisic per Candreva ed Eder, ma la Samp regge bene. Nel finale ci si mette anche la sfortuna, con la traversa che salva su incursione di Perisic. Per l'Inter si apre un'altra settimana di polemiche.

CRONACA E TABELLINO

SERIE A, LA CLASSIFICA

Articoli correlati

Commenti