Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Palermo-Sampdoria: 1-1: Quagliarella risponde a Nestorovski

Serie A, Palermo-Sampdoria: 1-1: Quagliarella risponde a Nestorovski
© ANSA

Un rigore del macedone porta avanti la squadra di Lopez nel primo tempo. Al 90' arriva il pari dell'attaccante blucerchiato

Sullo stesso argomento

 

domenica 26 febbraio 2017 13:48

PALERMO - Mastica amaro il Palermo. Al Barbera la squadra di Lopez, avanti nel primo tempo con un rigore di Nestorovski, si fa raggiungere al 90' da Quagliarella (1-1). I rosanero accorciano sulla zona salvezza (Empoli a -7), ma il rammarico resta enorme. La Samp, dal canto suo, infila il 5° risultato utile consecutivo.

Palermo-Sampdoria 1-1: statistiche e tabellino

LA LITE, POI IL GOL - La squadra di Giampaolo spreca nel primo tempo, il Palermo meno. Quagliarella al 5' ha la palla del vantaggio, supera pure Posavec, ma spara fuori a porta vuota. Viviano, invece, salva sul tiro ravvicinato di Balogh al 16'. Alla mezz'ora la svolta: Bereszynski nel tentativo di liberare con un colpo di testa si fa anticipare in area di rigore da Nestorovski e lo sbilancia. Per Doveri è rigore e dal dischetto, prima di una lite con Sallai, lo stesso macedone trasforma per l'1-0 del Palermo.

QUAGLIA AL 90' - Nella ripresa Giampaolo cambia modulo: fuori Djuricic, dentro Muriel e si passa al 4-3-3. La Samp sfiora il pari con un colpo di testa di Silvestre sugli sviluppi di un corner (59'). Poi è Cigarini a lasciare il posto a Linetty. Il Palermo - trascinato da Bruno Henrique - risponde con un tiro telefonato di Sallai (70'). Lopez prova a congelare la gara con l'ingresso di Diamanti per Sallai a un quarto d'ora dal termine, ma nel finale rischia tantissimo, quando Bruno Fernandes non angola un colpo di testa da buona posizione facendosi smanacciare la conclusione da Posavec (86'). Il Palermo, però, capitola al 90': Muriel vede lo spazio per servire Quagliarella in area di rigore, che stavolta non sbaglia il tiro a incrociare e fa 1-1. Un pari tutto sommato meritato per la mole di gioco offerta dalla squadra di Giampaolo nella ripresa. Un pari, però, che sta strettissimo al Palermo, che nel recupero sfiora il gol della vittoria con Diamanti. Tra i rosanero e tre punti fondamentali per la salvezza, però, ci si mette Viviano.

Articoli correlati

Commenti