Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Atalanta-Lazio 3-3: doppietta di Milinkovic-Savic e gol di Luis Alberto

Serie A, Atalanta-Lazio 3-3: doppietta di Milinkovic-Savic e gol di Luis Alberto
© @ Marco Rosi / Fotonotizia

Testa e cuore Lazio. Per i padroni di casa in gol Caldara e doppietta di Ilicic

Sullo stesso argomento

di Patrizio Cacciari

domenica 17 dicembre 2017 22:40

BERGAMO - Gol e divertimento a Bergamo, nel posticipo della 17esima giornata. Tra Atalanta e Lazio finisce 3-3. Una doppietta a testa per Milinkovic-Savic e Ilicic, poi Caldara e Luis Alberto a completare il tabellino. Partita giocata a viso aperto dalle due squadre che hanno cercato la vittoria fino all'ultimo secondo utile. Qualche incertezza difensiva di troppo per i biancocelesti, bravi comunque a raddrizzare la partita dopo il doppio svantaggio iniziale. Non perdere era importante soprattutto dopo le polemiche per la direzione di gara di Giacomelli nella partita contro il Torino. La Lazio, come chiedeva il suo allenatore, ha dimostrato di aver superato le polemiche.

ATALANTA CHE AVVIO - Senza Immobile, fuori per squalifica, Inzaghi in avanti concede spazio a Caicedo con Luis Alberto trequartista. Leiva in regia, mentre De Vrij guida la difesa a tre. Nell'Atalanta Petagna è al centro dell'attacco, con Gomez e Ilicic a supporto. Clima gelido e temperature sotto lo zero, nel primo quarto d'ora le squadre si studiano. Al 19' si sblocca la partita: cross dalla destra di Petagna, colpo di testa vincente di Caldara (terzo gol in campionato) "dimenticato" da de Vrij. L'Atalanta continua spingere e dopo tre minuti trova il raddoppio: delizioso assist di Gomez in verticale per Ilicic, bravissimo di sinistro al volo a trovare la conclusione e battere Strakosha. Lazio tramortita e Atalanta che un minuto dopo il raddoppio fallisce l'occasione per il terzo gol: Strakosha in tuffo compie un vero e proprio miracolo sulla conclusione a botta sicura di Cristante tutto solo al centro dell'area. La partita sembrava indirizzata ma l'Atalanta non aveva ancora fatto i conti con Milinkovic-Savic. Il serbo sale in cattedra e al 27', dopo uno spunto personale e l'elegante controllo con la suola, piazza il pallone tra palo e portiere di sinistro con un colpo da biliardo. Al 35' è sempre lui a finalizzare con un destro di prima intenzione l'assist di Parolo dopo una bella giocata in area di Luis Alberto.

LAZIO CHE REAZIONE - In avvio di ripresa Bastos combina un pasticcio, la sua entrata sulla penetrazione di Gomez è completamente fuori tempo: calcio di rigore e giallo. Dagli undici metri Ilicic cambia l'angolo di tiro e spiazza Strakosha, è il 3-2. Inzaghi richiama il difensore in panchina e manda in campo Wallace, ma le cose non vanno meglio: uno svarione del difensore regala il pallone al Papu ed è ancora Strakosha a metterci una pezza. Poco prima l'arbitro, supportato dal Var, aveva giustamente annullato il gol a Caldara, sugli sviluppi di un corner, per la netta posizione di fuorigioco. A venti minuti dalla fine Inzaghi getta nella mischia Felipe Anderson e Lukaku per Leiva e Lulic ridisegnando la Lazio. L'intuizione è quella giusta, passano 5 minuti e Luis Alberto trova il gol del pareggio dopo una bellissima azione corale palla a terra che coinvolge Felipe e Caicedo. Ma è una serata strana per la Lazio: all'85' contrasto molto duro tra Hateboer e Radu, il laziale sembra avere la peggio, Simone Inzaghi, forse impressionato dallo scontro di gioco, si agita troppo e l'arbitro Irrati lo allontana. Nei minuti di recupero c'è tempo per un bel destro da fuori di Gomez che esce non di molto. Finisce 3-3 tra due squadre che hanno giocato al calcio senza timori, confermando quanto di bello fatto vedere da entrambe anche in Europa League.

Atalanta-Lazio 3-3: risultato. tabellino e statistiche

Articoli correlati

Commenti