Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Spal-Lazio 2-5; Milan-Crotone 1-0; Benevento-Sampdoria 3-2; Genoa-Sassuolo 1-0

Serie A, Spal-Lazio 2-5; Milan-Crotone 1-0; Benevento-Sampdoria 3-2; Genoa-Sassuolo 1-0
© LaPresse

Immobile si scatena: poker pazzesco e biancocelesti a -2 dall'Inter terza. Bonucci trascina il Milan, segnando il primo gol con la maglia rossonera. Al Vigorito doppietta di Coda e vittoria in rimonta per la Strega che ora spera nella salvezza

Sullo stesso argomento

 

sabato 6 gennaio 2018 16:17

ROMA - Uno strepitoso Immobile lancia la Lazio in zona Champions con un poker alla Spal. Il Benevento festeggia la Befana con la seconda vittoria in serie A, e sale a quota 7. Bonucci firma il primo gol con la maglia del Milan che vale tre punti contro il Crotone di Zenga. 

Spal-Lazio 2-5
La Lazio parte con una vittoria strepitosa nel girone di ritorno, firmata dal poker di Immobile in casa della Spal. Finisce 5-2, Inzaghi dimentica le polemiche sul Var e il pareggio con l'Inter: la classifica sorride ai biancocelesti, che ora con una partita in meno sono quarti a due punti dalla squadra di Spalletti terza.

La Spal era una delle poche squadre cui il bomber di Torre Annunziata non aveva ancora segnato. In Coppa Italia con la Fiorentina aveva giocato anche con la febbre, e lo aveva pagato nella sfida con l'Inter in cui era rimasto a secco, come Icardi. Oggi si è rifatto con gli interessi.  Il gol del momentaneo 3-2 (doppietta personale per Antenucci, non basta alla Spal).

Milan-Crotone 1-0
Zenga prova il colpaccio nel suo derby personale, ma l'impresa fallisce. I tre punti se li prende l'amico Gattuso, che tra pochi giorni festeggerà i 40 anni. Dopo aver dato tre punti al Benevento e uno al Verona, il Milan non lascia nulla al Crotone terzultimo. Il copione è quello atteso: i padroni di casa attaccano e gli ospiti si difendono.  I rossoneri riescono a rendersi pericolosi in più di un'occasione ma quando sfondano la linea difensiva del Crotone trovano sulla loro strada un super Cordaz, in gran giornata. Al 43' il portiere del Crotone su tiro di Calhanoglu tocca con le dita quanto basta per far sbattere il pallone sul palo. il Milan al 44' chiede un rigore per un intervento di Ceccherini su Cutrone. Il fallo ci poteva stare ma era fuori area, l'arbitro comunque lascia proseguire. La resistenza del Crotone crolla nella ripresa per un gol di Bonucci che con un po' di fortuna si vede carambolare sulla testa una respinta con i pugni di Cordaz su calcio d'angolo. È il primo gol con la maglia del Milan per l'ex della Juventus. Al 59' i rossoneri raddoppiano con Kessie, ma l'arbitro annulla con il Var per una trattenuta dell'ivoriano. I rossoneri sfiorano più volte il 2-0 ma Cordaz è in giornata. Donnarumma deve compiere un solo intervento, ma è decisivo su Trotta. Il Milan conquista la seconda vittoria in tre partite, considerando anche il derby di Coppa Italia. Per Gattuso l'anno è iniziato nel migliore dei modi.

Benevento-Sampdoria 3-2
Senza Ciciretti, il Benevento ospita la Samp al Vigorito. I padroni di casa vanno sotto nei minuti di recupero del primo tempo: a sbloccare il risultato è Caprari in tap-in dopo la parata di Belec su Quagliarella. Il Benevento prova a rispondere nella ripresa con Coda, ma il suo tiro centra la traversa. Pochi minuti dopo ancora un tiro di Coda da fuori area colpisce il palo. Al terzo tentativo però ancora uno scatenato Coda trova il gol dell'1-1 con un bellissimo tiro a giro. All'84' Coda su punizione firma la doppietta e il sorpasso. La Samp si ritrova sotto di un gol e in 10, per l'espulsione di Sala. Con i blucerchiati tutti in avanti il Benevento in contropiede segna il 3-1 con Brignola, ormai un talismano della squadra: tre presenze per lui, due vittorie e un pareggio. Come spesso gli succede poi, i giallorossi subiscono un gol in pieno recupero, firmato al 94' da Kownacki. ma stavolta il doppio vantaggio tiene al sicuro la vittoria e non rovina la festa al Vigorito. I giallorossi, dopo le sconfitte di Spal e Crotone, sono a -8 dal quartultimo posto e i tifosi tornano a sperare nella salvezza

Genoa-Sassuolo 1-0
Poco spettacolo tra Genoa e Sassuolo. Qualche giocata buona di Pandev e niente più nel primo tempo. Si affrontano due squadre in un buon momento rigenerate dagli arrivi di Ballardini e Iachini in panchina. A rompere l'equilibrio del match ci pensa Galabinov, che stacca tutto solo di testa in area e batte Consigli. È un gol pesantissimo, perché vale tre punti preziosi in chiave salvezza: il più bel regalo per Ballardini, che oggi compie 54 anni. 

Articoli correlati

Commenti