Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Juventus-Sassuolo 7-0: Allegri scavalca Sarri

Serie A, Juventus-Sassuolo 7-0: Allegri scavalca Sarri
© LaPresse

In meno di un tempo i bianconeri risolvono la pratica: Alex Sandro in mischia, doppietta Khedira, Pjanic. Nella ripresa tripletta di Higuain. Ma vanno ko Barzagli, Matuidi e Rugani

 

domenica 4 febbraio 2018 16:49

ROMA -  Prova di forza impressionante della Juventus che rifila sette gol al malcapitato Sassuolo - quattro nel primo tempo, tre in meno di mezz'ora - prendendosi la vetta della classifica in solitaria almeno fino a stasera, quando a Benevento andrà in scena il derby campano col Napoli. Alex Sandro in mischia dopo nove minuti apre le danze, poi ci pensa Khedira a chiuderla con una doppietta (6 gol in campionato fino ad ora) sfruttando gli assist dello stesso Alex Sandro prima - spizzata di testa su angolo - e di Pjanic poi, con un lancio perfetto a innescare il contropiede. 

A concludere la sinfonia bianconera del primo tempo, al quale partecipa anche Buffon con una parata su Lirola, è l'assolo del numero 5 di Allegri che rifinisce la sua prestazione con uno splendido destro alle spalle di Consigli per il poker. 

ALLEGRI MASTICA AMARO: TRE INFORTUNI - Il tecnico dei campioni d'Italia sorride ma intanto mastica amaro: archiviata una vittoria non troppo difficile, al di là dei tre punti in casa Juve resta un'infermeria affollatissima per i tanti infortuni arrivati prima e durante il match. Era stato Barzagli a doversi fermare nel riscaldamento, con Rugani a prendere il suo posto per 45' prima di cadere anche lui vittima di un problema fisico, lasciando il posto dopo l'intervallo a Benatia. In mezzo ai due ko, al 26', il peggiore stop di tutti e tre, quello di Matuidi che sente tirare dietro la coscia sinistra e viene sostituito da Marchisio. Davanti ci sono Fiorentina, al Franchi, e soprattutto tra 9 giorni la sfida d'andata degli ottavi di Champions League contro il Tottenham.

HIGUAIN SEGNA, POLITANO ESCE - Dopo i quattro gol del primo tempo, la ripresa è poco più di un allenamento per i padroni di casa che badano a controllare senza forzare, trovando comunque in Higuain il cannoniere mai sazio: il Pipita vuole il gol e - mentre Politano lascia il campo dopo un'oretta anonima - infierisce sul Sassuolo sbriciolandolo con una tripletta: diagonale potente dal limite, tap in a porta vuota dopo aver dribblato anche Consigli in contropiede e infine taglio in area rifinito con il suo classico "tocco sotto" a scavalcare il portiere. E' la prima tripletta dell'argentino con la maglia bianconera. 

JUVENTUS-SASSUOLO 7-0: CRONACA, TABELLINO, STATISTICHE

Articoli correlati

Commenti