Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Lazio-Verona 2-0: doppietta di Immobile, Inzaghi in zona Champions

Serie A, Lazio-Verona 2-0: doppietta di Immobile, Inzaghi in zona Champions
© Bartoletti

I biancocelesti si prendono il quarto posto in classifica grazie a una doppietta del proprio bomber

Sullo stesso argomento

di Davide Palliggiano

lunedì 19 febbraio 2018 22:34

ROMA - L'equazione è semplice: Immobile sta al gol come la Lazio alla vittoria. Ciro - a poche ore dal suo 28° compleanno - torna a segnare dopo oltre un mese e mezzo di astinenza (6 gennaio, poker alla Spal) e con una doppietta nel secondo tempo stende 2-0 all'Olimpico un Verona brutto e poco coraggioso. Dopo tre ko di fila in campionato, Inzaghi riassapora il gusto della vittoria e il quarto posto a scapito dell'Inter, ora a -1 e fuori dalla zona Champions.

Lazio-Verona 2-0: statistiche e tabellino

Tare: «De Vrij lascerà la Lazio a giugno»

CON LUKAKU - Inzaghi deve fare a meno dello squalificato Leiva e opta per lo spostamento di Parolo in regia, con Lulic al centro e Lukaku sulla fascia sinistra. Pecchia si affida a un 4-4-1-1 con Matos alle spalle di Kean

LAZIO SPRECONA - Il primo tempo è ai limiti dell'imbarazzante per la supremazia territoriale della Lazio. Il Verona non riesce mai a uscire dalla propria metà campo e deve ringraziare soltanto la scarsa vena offensiva dei biancocelesti, che sprecano un numero incredibile di palle-gol. Nicolas si oppone più volte alle conclusioni degli attaccanti di Inzaghi, che tirano sempre senza troppa convinzione, a cominciare da Immobile. Il capocannoniere del campionato, però, non è l'unico a iscriversi all'elenco delle occasioni sbagliate. Ci provano pure Parolo, Wallace (due volte), Marusic e Luis Alberto, che al 33' - complice una deviazione - colpisce in pieno la traversa con un destro da centro area.

CIRO 22 - Nella ripresa, però, Immobile si ricorda di essere quel bomber implacabile che ha trascinato la Lazio per tutto il girone d'andata e si inventa una doppietta in cinque minuti. Al 55' porta avanti la Lazio con un bel destro rasoterra che beffa Nicolas con la difesa del Verona schierata (assist di Luis Alberto, l'ottavo in campionato), poi raddoppia al 60' con un tap-in di testa dopo una gran parata di Nicolas su Marusic. Sul 2-0 la Lazio rallenta notevolmente e gestisce senza correre rischi. Pecchia prova a cambiare qualcosa con gli ingressi di Calvano (tiro alto di poco), Aarons e Petkovic. Inzaghi risponde con Luiz Felipe, Murgia e Caicedo, che segna ma in fuorigioco. Cambia poco per Inzaghi, da oggi di nuovo col sorriso e in zona Champions.

Articoli correlati

Commenti