Serie A, crollo Lazio in casa col Chievo. Colpo Toro, scontro salvezza alla Spal
© Getty Images
Serie A
0

Serie A, crollo Lazio in casa col Chievo. Colpo Toro, scontro salvezza alla Spal

I biancocelesti perdono 2-1, la Champions ora si allontana. Sampdoria travolta 3-0 dal Bologna, il Torino vince col Genoa e il Cagliari batte il Frosinone. 1-1 tra Udinese e Sassuolo, Spal che cala il poker all'Empoli

ROMA - Scorpacciata di Serie A prima di Pasqua, un sabato santo che toglie il sorriso alla Lazio, sconfitta in casa dal Chievo già retrocesso, e che la allontana sensibilmente dalla corsa al quarto posto. Bene il Bologna, invece, di prepotenza contro la Sampdoria vince 3-0 e si tira su in classifica, così come il Torino che grazie al destro di Ansaldi sbanca Marassi e supera il Genoa. Lo scontro salvezza tra Empoli e Spal lo portano a casa gli estensi, poker ai toscani che vale tanto. Il Cagliari batte il Frosinone di misura con Joao Pedro, pareggio tra Udinese e Sassuolo

LAZIO-CHIEVO 1-2 - Suicidio della Lazio in casa col Chievo, che in due minuti segna con Vignato ed Hetemaj mettendo in ghiaccio una gara mai giocata dai padroni di casa. Biancocelesti sottotono, Semper non è mai chiamato in causa. L'unico sussulto del primo tempo lo regala Milinkovic e non per una giocata, ma per il rosso che rimedia al 34' per un calcione rifilato a Stepinski. Tra i due c'era stato un normale duello di gioco, nulla che potesse far immaginare una reazione di questo tipo da parte del serbo.

Inzaghi ridisegna la Lazio con la difesa a quattro: fuori Patric, dentro Parolo che al 46' sveglia Semper, fino a quel momento inoperoso, con un piatto troppo centrale. Nella ripresa la Lazio sbanda tra il 49' e il 51': prima destro di Vignato (18 anni, primo gol in Serie A) che fulmina Strakosha sul palo lungo, poi colpo di testa di Hetemaj che gela l'Olimpico sbalordito. Il solito Caicedo prova a tirare su i suoi con la rete al 66' del 2-1, ma è troppo tardi nonostante i ripetuti tentativi di ribaltare il risultato (palo di Correa nel finale). 

BOLOGNA-SAMPDORIA 3-0 - Il Bologna si tira su in classifica vincendo contro la Sampdoria. Al 25' Soriano non trova lo specchio della porta dopo la respinta difettosa di Audero, conclusione sull'esterno della rete da due passi. Altri 4' e al Dall'Ara si strozza l'urlo in gola: l'eurogol di Dzemaili, destro di controbalzo sotto l'incrocio, viene annullato dal Var perché precedentemente il pallone aveva superato la linea di fondo. Al 55' arriva il vantaggio dei rossoblù grazie all'autogol goffo di Tonelli che per proteggere l'uscita di Audero finisce per toccare nella propria porta il pallone. La Samp non c'è ed incassa anche il raddoppio al 69' con Pulgar direttamente su calcio di punizione, la traiettoria calcolata male da Audero si insacca. Il tris lo cala Orsolini all'83' con una girata volante e la compartecipazione ancora di Audero. 

GENOA-TORINO 0-1 - Genoa-Torino la decide l'ex di turno, Ansaldi, che al 58' tira una grande sventola di destro sotto la traversa bucando Radu. Un episodio che condanna il Genoa dopo un primo tempo dove ha regnato la paura di perdere più che il bel gioco. Il Torino continua così a sognare in grande e sperare in un piazzamento europeo. 

EMPOLI-SPAL 2-4 - Scontro salvezza che regala emozioni quello tra Empoli e Spal. Partono meglio i toscani che al 22' dagli sviluppi di un calcio d'angolo vanno avanti: la spizzata sul primo palo mette Caputo in condizione di appoggiare in porta di testa l'1-0. Si scuote la Spal e Petagna su calcio di rigore al 38' trova il pareggio. Al 44' sorpasso Spal con l'incornata in tuffo di Floccari che dopo la rete alla Juventus si ripete anche contro l'Empoli. Nella ripresa Traoré rimette tutto in discussione segnando il 2-2 dopo un'azione ben orchestrata e chiusa perfettamente. Ma gli uomini di Semplici hanno la forza di risalire in cattedra e firmare il 3-2 al 61' con il 12esimo gol di Petagna in campionato, bravo a trafiggere di destro Dragowski. All'88esimo poker di Antenucci con un bellissimo destro a giro. 

CAGLIARI-FROSINONE 1-0 - Vittoria del Cagliari col Frosinone, tre punti presi di forza importantissimi per la classifica. Al 26' Ionita viene atterrato in area da Zampano, calcio di rigore netto: dal dischetto Joao Pedro non sbaglia mettendo a segno il suo settimo gol stagionale e dando al Cagliari il vantaggio. Con le unghie e con i denti i padroni di casi proteggono l'1-0, anche quando restano in dieci uomini per l'espulsione di Faragò al 79'. Al triplice fischio è una liberazione. 

UDINESE-SASSUOLO 1-1 - Finisce in parità tra Udinese e Sassuolo. I neroverdi passano in vantaggio al 31' col gol di Sensi: Berardi fa tutto bene servendo il compagno che di sinistro dal limite non lascia scampo a Musso. I friuliani all'80' trovano il pareggio: in mischia l'ultimo tocco è di Lirola, autore dell'autogol che divide la posta tra le due squadre. 

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta