Marotta: "Lukaku? Abbiamo fatto un'offerta importante"

Il dirigente nerazzurro a margine della presentazione del calendario di Serie A parla dell'attaccante belga: “Richiesta elevata ma non abbiamo concluso e monitoriamo la situazione”. Ecco tutte le dichiarazioni di giornata
Marotta: "Lukaku? Abbiamo fatto un'offerta importante"© Getty Images for Lega Serie A
TagsCalendario

MILANO – È il Napoli la big di Serie A ad avere l'esordio piu difficile nella prima giornata di campionato, in programma tra 24 e 25 Agosto. La truppa di Carlo Ancelotti dovrà affrontare all'esordio al "Franchi" la Fiorentina del nuovo presidente Rocco Commisso. Partenza casalinga, invece per Inter e Roma, rispettivamente contro il Lecce e il Genoa, mentre Juventus e Milan disputeranno i primi 90 minuti lontano da casa, contro Parma e Udinese. Tra i match più interessanti della prima giornata, Cagliari-Brescia, con un ritorno al passato per il presidente del Brescia, per anni numero uno degli isolani, Massimo Cellino. Decisamente piu' scintillante la seconda giornata, in programma tra il 31 agosto e il primo settembre, che vedra' immediatamente il ritorno al passato di Maurizio Sarri per Juventus-Napoli, oltre al primo derby stagionale tra Lazio e Roma. "Si comincia forte - ha detto il vice presidente bianconero Pavel Nedved - con una partita particolare soprattutto per l'allenatore".

CALENDARIO SERIE A, ECCO TUTTE LE GIORNATE

SERIE A 2019-20, IL REGOLAMENTO PER I CALENDARI

Calendario Serie A 2019-20, le dichiarazioni dei protagonisti 

MAROTTA SU LUKAKU: ''Lukaku? Le richieste dei giocatori in alcuni casi sono davvero elevate. Noi abbiamo fatto un'offerta importante, sicuramente congrua, rispettando il valore di mercato del giocatore. Non abbiamo concluso, cercheremo di monitorare la situazione ma non mi sbilancio'': lo dice l'ad dell'Inter Beppe Marotta a Sky Sport a margine della presentazione del calendario di Serie A. ''Il mercato quest'anno è lungo. Le operazioni non vengono affrettate come negli anni passati. Siamo attenti a valutare le opportunità in base alle capacità finanziarie ed economiche. Bisogna comunque rispettare i parametri del Fair Play Finanziario dobbiamo cogliere opportunità. Siamo fiduciosi''. E sul prossimo derby d'Italia: ''È il bello del calcio, il passato è parte nostra vita, bisogna guardare al presente e al futuro. E' un bello scontro tra vecchi ricordi e nuovi stimoli. Vogliamo affrontarli nel migliore dei modi''.

PARLA ANCHE LOTITO: "Obiettivo Champions? I traguardi non vanno pronosticati, ma raggiunti. Noi purtroppo per due stagioni non ce l'abbiamo fatta anche se lo avremmo meritato. Ora non dobbiamo ripetere gli stessi errori, ma esprimerci al cento per cento". Lo ha dichiarato il presidente della Lazio Claudio Lotito fissando gli obiettivi della squadra per la prossima stagione. "Juventus squadra da battere? È un grande club con potenzialità economiche superiori agli altri - ha riconosciuto Lotito ai microfoni di Sky a margine della presentazione dei calendari di Serie A - Ma sono convinto che l'aspetto economico e organizzativo possano essere colmati attraverso le idee e la mentalita'. Non a caso noi dopo la Juve siamo la societa' che ha vinto di piu' negli ultimi anni".

GIULINI: “NAINGGOLAN? FANTACALCIO” - "Cragno e Pavoletti, nonostante le offerte, hanno deciso di rimanere e ci fa molto piacere. Ci vuole la volontà del club ma anche dei calciatori. Ora è arrivato Rog dal Napoli e speriamo per Nandez, è una trattativa complicata, ma speriamo di chiuderla nelle prossime 48 ore'': lo ha detto il presidente del Cagliari Tommaso Giulini a margine dei calendari. "Nainggolan? È dell'Inter e non c'è nulla di concreto. Se dovesse scegliere di restare in Italia una piazza gradita come il Cagliari non la troverebbe - aggiunge - ma al momento è fantamercato. Defrel? Piace sia al nostro mister che al direttore, ma non è facile".

PARLA IL PRESIDENTE GRAVINA: "C'è un grande entusiasmo frutto del grande lavoro fatto in questi mesi. Con la nuova governance il calcio ha dimostrato che, abbandonando le tensioni e i litigi, riesce ad essere un mondo partecipato. Grazie alla Lega di Serie A perchè è nato questo bellissimo rapporto di partecipazione: quando riusciamo a elaborare idee e progetti, quando guardiamo al futuro possiamo costruirlo insieme". Lo ha dichiarato il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina ai microfoni di Sky durante la cerimonia di presentazione dei calendari di Serie A.

DICIANNOVESIMA E ULTIMA GIORNATA: Chiusura con il botto per il girone d'andata (e, di conseguenza, per il campionato) con Roma-Juventus, Lazio-Napoli e Inter-Atalanta. Roma e Lazio giocheranno entrambe in casa l'andata e in trasferta il ritorno per lasciare libero lo Stadio Olimpico in preparazione degli Europei 2020, che inizieranno proprio a Roma.

SCARONI SUL FAIR PLAY FINANZIARIO: ''L'esclusione dalla Coppa ci ha fatto male ma ci ha fatto bene toglierci il fardello del Financial Fair Play che ci torturava da mesi''. Lo dice il presidente del Milan Paolo Scaroni a Sky Sport durante la presentazione dei calendari. ''Abbiamo un team estremamente competente, Boban e Maldini - aggiunge - si muovono in sintonia sul mercato e sono convinto faranno ottime operazioni''.

DICIOTTESIMA GIORNATA: I big-match sono Milan-Sampdoria, Napoli-Inter e Roma-Torino.

DICIASSETTESIMA GIORNATA: Nell'ultimo turno prima di Natale (21-22 dicembre) occhi puntati su Atalanta-Milan, Fiorentina-Roma e Sampdoria-Juventus.

SCINTILLE NICCHI-CELLINO: Anche noi abbiamo degli obiettivi e sono quelli di migliorare sempre più le nostre prestazioni” dice Marcello Nicchi, presidente dell’Associazione Italiana Arbitri. Mentre parla di obiettivi, però, in studio, il proprietario del Brescia Massimo Cellino si lascia sfuggire “la salvezza” e Nicchi replica stizzito senza neanche guardarlo: “Forse la salvezza è un problema di Cellino”.

SEDICESIMA GIORNATA: I match clou sono Fiorentina-Inter e il derby di Genova tra Genoa e Sampdoria.

QUINDICESIMA GIORNATA: Le gare più interessanti sono Inter-Roma, Lazio-Juventus e Torino-Fiorentina.

TREDICESIMA GIORNATA: Milan-Napoli, Torino-Inter e Atalanta-Juventus.

DODICESIMA GIORNATA: Attenzione a Juventus-Milan.

UNDICESIMA GIORNATA: C'è il derby della Mole tra Torino e Juventus (3 novembre). Attenzione anche a Milan-Lazio e Roma-Napoli.

FIENGA SU FONSECA E IL DERBY:  "Siamo contenti di quello che abbiamo fatto finora sul mercato. Stiamo comprando i giocatori che ci servivano.Il nuovo allenatore è molto intelligente sta facendo un grande lavoro e preparerà al meglio il derby capitolino della seconda giornata, che rappresenterà un modo per lui importante per rompere il ghiaccio". Così, nel corso della cerimonia di presentazione dei calendari di serie A, il Ceo della Roma, Guido Fienga."Fonseca stupirà tutti. Ha un aspetto gentile ma e' molto determinato. Auguro a Daniele De Rossi di divertirsi e di fare le sue esperienze. Ha preso questa scelta e facciamo a lui un grande in bocca lupo", ha aggiunto il dirigente dei giallorossi.

DECIMA GIORNATA: E' il turno di Napoli-Atalanta e Lazio-Torino.

NONA GIORNATA: I big-match sono Roma-Milan e Fiorentina-Lazio.

LOTITO SU MILINKOVIC E DERBY:  "Ci stiamo attrezzando, vediamo cosa riusciremo a fare. Mi auguro che sia squadra molto competitiva, determinata e unita". Così Claudio Lotito, presidente della Lazio, proiettandosi alla prossima stagione. "Milinkovic? Vedremo cosa offrirà mercato e condizioni che si verranno a determinare. Abbiamo bel rapporto con lui, se verranno offerte verranno valutate, con spirito di collaborazione per il bene della società e del giocatore". Poi parla del stracittadina con la Roma alla seconda giornata: "La scorsa stagione abbiamo avuto dei buoni risultati nei derby, speriamo di poter fare lo stesso".

SETTIMA GIORNATA: Nel weekend del 5-6 ottobre è in programma Inter-Juventus, il derby d'Italia.

SESTA GIORNATA: L'incontro più interessante sembra essere Milan-Fiorentina.

QUINTA GIORNATA: Dopo il derby l'Inter affronta in casa la Lazio.

QUARTA GIORNATA: Ecco il derby di Milano tra Milan e Inter.

MAROTTA SU CONTE E ICARDI: “Conte ha portato entusiasmo e cultura del lavoro, ingredienti importanti - dice l'amministratore delegato dell'Inter, Beppe Marotta - l’Inter ha un blasone forte, questo abbinamento ci porterà lontano. Quello che ha detto Conte è da rispettare e da condividere perché dimostra grande passione: è giusto che gli allenatori siano esigenti, serve che la rosa sia completata in fretta. È l’anno zero con Conte e ci sono dinamiche che vanno gestite al meglio. Icardi? Le difficoltà sono quelle di gestire le notizie. È più l’effetto mediatico che condiziona le scelte della società che altro”.

TERZA GIORNATA: Il big match è Fiorentina-Juventus, tra due squadre con grande rivalità.

SECONDA GIORNATA SUPER: Juventus-Napoli e Lazio-Roma sono i big match della seconda giornata, in piena estate, nel weekend del 1° settembre. L'allenatore juventino Sarri affronta la sua ex squadra in casa. 
Atalanta-Torino
Bologna-Spal
Cagliari-Inter
Genoa-Fiorentina
Juventus-Napoli
Lazio-Roma
Lecce-Verona
Milan-Brescia
Sassuolo-Sampdoria
Udinese-Parma

ECCO LA PRIMA GIORNATA DELLA SERIE A: Ecco il primo turno, in programma il 24-25 agosto.
Cagliari-Brescia
Fiorentina-Napoli
Verona-Bologna
Inter-Lecce
Parma-Juventus
Roma-Genoa
Sampdoria-Lazio
Spal-Atalanta
Torino-Sassuolo
Udinese-Milan

PRADE' DELLA FIORENTINA: "Lirola è un calciatore che ci piace, ma c'è ancora una bella distanza con il Sassuolo, ci stiamo lavorando ma stiamo lavorando anche su altri giocatori che ci piacciono", ha detto Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina. "Pezzella rimane - ha aggiunto - Simeone non interessa al Sassuolo e resta. Boateng ci piace, ha le caratteristiche che noi vogliamo e non abbiamo mai pensato a Khedira". Alle voci uscite sulla stampa tedesca che volevano Ribery fra gli obiettivi della Fiorentina, Pradè ha risposto: "sarebbe bello ma e' improponibile". Infine, a proposito del futuro di Federico Chiesa, il ds ha ribadito: "Il presidente vuol far vedere che la proprietà è forte e seria, rientra nei programmi della società e vuole tenerlo". 

CARNEVALI DEL SASSUOLO: "Boateng e Lirola alla Fiorentina? Oggi non c'e' stata la possibilità di parlare perché in Lega c'è stata un'assemblea infuocata, ma magari stasera dopo cena potremo farci una chiacchierata". Lo ha dichiarato Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo. "Con chi vogliamo cominciare? Sara' una bella sorpresa, ci aspettiamo una squadra importante, sarebbe bello iniziare con una favorita. Magari proprio la Fiorentina",

CAIRO DEL TORINO: Ecco Urbano Cairo, presidente del Torino: “Quando ti raduni di fretta e furia il 4 luglio, tutto viene un po’ cambiato ed è importante che allenatori, staff e giocatori reagiscano positivamente al cambiamento. Contro il Debrecen ad Alessandria abbiamo fatto molto bene, visto che gli ungheresi avevano iniziato un mese prima di noi. Dobbiamo andare là e giocare senza pensare alla vittoria dell’andata. Abbiamo passato la finestra di mercato a dire no, che ad ora, sono stati undici. Verdi? Non voglio entrare in merito sui giocatori non nostri. Vogliamo un attaccante di piede destro che possa giocare a sinistra. Abbiamo alcuni profili, vediamo. C’è tempo”.

NEDVED SU DE LIGT E LE RIVALI: Il vicepresidente della Juve Pavel Nedvev parla della trattativa per De Ligt: “È stato faticoso, è stata una trattativa difficile. Abbiamo preso un calciatore che era già capitano nella sua squadra, abbiamo battuto delle rivali forti. È un ragazzo molto giovane, ma è un investimento sia per il presente che per il futuro. Siamo felici di averlo con noi”. Poi sulle rivali di campionato: “Tutti si stanno rinforzando. In Italia le squadre si stanno rinforzando molto bene, sarà un campionato combattuto più degli anni passati. Sarà durissimo, ci sono tante squadre che ti possono mettere in difficoltà, ma la Juve sarà pronta”.

FERRERO SORPRENDENTE:  Sempre sorprendente il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero: "Credo di essere stato molto fortunato a scegliere come allenatore Di Francesco. Una ventata di rinnovamento ci vuole, mi dispiace per Giampaolo, ma gli allenatori sono come le mogli, si cambiano. Mia moglie si arrabbierà ma è così".

"CHIESA E' FELICE ALLA FIORENTINA": La parola a Joe Barone, braccio destro del presidente della Fiorentina Rocco Commisso: "E' un giornata importante per noi e per me in particolare: essere qui per rappresentare Rocco Commisso, la società e la città di Firenze è un onore. La squadra sta lavorando bene, Montella sta facendo un ottimo lavoro. I test negli Usa sono stati positivi. Boateng, Lirola? Per questo bisogna parlare con Pradé. Stiamo lavorando su alcuni nomi importanti, tipo quelli appena citati. Faremo scelte importanti a breve. Chiesa? Fa parte della Fiorentina, ha un contratto ed è molto felice. Si sta preparando per la nuova stagione. E' tutto a posto".

ABOLITO IL BOXING DAY: Non ci sarà più il boxing day e la pausa invernale andrà dal 23 dicembre 2019 al 4 gennaio 2020 (saltando, in pratica, il solo weekend del 29 dicembre). Altri stop sono in calendario l’8 settembre 2019, il 13 ottobre, il 17 novembre e il 29 marzo 2020 per gli impegni delle nazionali.

TRE TURNI INFRASETTIMANALI: Il campionato, come detto, inizia sabato 24 agosto per concludersi domenica 24 maggio 2020. I turni infrasettimanali si giocheranno il 25 settembre 2019, il 30 ottobre 2019 e il 22 aprile 2020.

LE RICHIESTE DI FIORENTINA E SPAL: Anche Fiorentina e Spal hanno chiesto di giocare in trasferta in alcune date specifiche: i viola saranno lontano da Firenze nella giornata del 24 novembre e in quella del 5 aprile 2020, mentre gli estensi giocheranno fuori casa il 29 settembre.

PRIME DUE GIORNATE IN TRASFERTA PER IL NAPOLI: Altri club hanno fatto richieste particolari in vista della compilazione del calendario: il Bologna giocherà fuori casa la prima giornata per indisponibilità dello stadio Dall’Ara, il Napoli sarà in trasferta nei primi due turni (24-25 agosto e 31 agosto-1 settembre) per lavori al San Paolo mentre il 23 febbraio 2020 il club di De Laurentiis ha chiesto di giocare fuori casa per la concomitanza la mezza maratona cittadina.

Calendario

BRESCIA E LECCE INIZIERANNO FUORI CASA: Brescia, Lecce e Verona sono le tre neopromosse dalla Serie B. Come da richiesta del Brescia è già certo che le Rondinelle disputeranno le prime due giornate in trasferta per lavori di ristrutturazione dello stadio Rigamonti. Anche il Lecce debutterà fuori casa per la concomitanza con la festa patronale. Il Verona invece ha chiesto di giocare fuori casa il 10 novembre, il 16 febbraio 2020, il 19 e il 22 aprile 2020.

INIZIA IL LIVE CALENDARIO 2019-20: Tra un'ora e mezza inizia la presentazione del nuovo calendario di Serie A, che festeggia i 90 anni di vita con la formula del girone unico. Il nuovo campionato partirà tra meno di quattro settimane, con gli anticipi di sabato 24 agosto. 

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti