Atalanta all'ultimo respiro: 2-1 al Genoa nel segno di Zapata
© LAPRESSE
Serie A
0

Atalanta all'ultimo respiro: 2-1 al Genoa nel segno di Zapata

Al 95' l'attaccante colombiano decide il match del Ferraris dopo i due rigori segnati da Muriel prima e Criscito dopo. I nerazzurri di Gasperini conquistano 3 punti d'oro

GENOVA - Vittoria fondamentale per l'Atalanta sul campo del Genoa grazie ad un Duvàn Zapata formato deluxe. Prima si prende il calcio di rigore che sblocca la sfida e viene trasformato dall'altro colombiano Muriel. Poi, dopo il pareggio di Criscito dal dischetto, riesce a regalare 3 punti ai suoi con una soluzione balistica strepitosa al 95' gelando il Ferraris. Gara equilibrata per un'ora con i 22 giocatori in campo che soffrono il caldo delle 12.30. Parte meglio il Genoa di Andreazzoli che si rende pericoloso dalle parti di Gollini pur senza impensierire troppo il portiere. Cresce alla lunga l'Atalanta che sfrutta gli strappi di Zapata e gli inserimenti di Pasalic e Gosens senza però trovare la via della rete. Sottotono Ilicic e Gomez, ma è Zapata a decidere il match e regalare 3 punti d'oro ai suoi.

Tabellino Genoa Atalanta

Primo tempo avaro di emozioni 

Approccio positivo del Genoa che a Marassi parte alla grande sfiorando già il vantaggio con Pinamonti al 6'. Ci crede il Genoa di Andreazzoli, visto il prossimo esordio in Champions League dell'Atalanta che, però, risponde come quando Ilicic scodella una palla in area per l'inserimento di Pasalic che di pochissimo non ci arriva. Ancora Genoa, però, che da fuori ci prova prima con Radovanovic, palla di poco fuori, e poi con Lerager che calcia nello specchio della porta, ma è decisiva la deviazione in calcio d'angolo dei difensori atalantini. Dal contropiede successivo al calcio d'angolo, è grande sfida in velocità tra Zapata e Kouamè che lo insegue con l'attaccante della Dea che riesce a mettere palla al centro dal fondo, ma nessuno dei compagni riesce a seguirlo. Ancora Atalanta che cresce nella seconda parte del primo tempo: al 34' è Gosens in area a rendersi pericoloso, servito da Pasalic, che prova a girarsi sul sinistro, ma Romero è bravo a chiudere in calcio d'angolo. Occasione nel finale anche per Zapata che non riesce a caricare il destro con Radu che blocca senza problemi dopo un tiro deviato di Pasalic dal limite.

Ci pensa Muriel, recupera Criscito

Due rigori sanciscono l'1-1 finale tutto nel secondo tempo. Si comincia con molto meglio, infatti, nella ripresa con il Genoa che si rende subito pericoloso: Pinamonti guadagna corner e Kouamè, sugli sviluppi del calcio d'angolo, tira a giro dal limite dell'area con Gollini che si supera tuffandosi alla sua sinistra. Due squadre più lunghe che lasciano spazio agli avversari così Gasperini corre subito ai ripari inserendo De Roon al posto di Pasalic per dare maggior equilibrio alla sua squadra dopo un buon inizio secondo tempo del Genoa di Andreazzoli. E' Muriel, però, ad essere la scelta decisiva per l'Atalanta che entra al posto di Ilicic e dopo pochi minuti sblocca l'incontro trasformando un calcio di rigore inizialmente non assegnato da Fabbri. Il fallo del difensore del Genoa Zapata sull'omonimo attaccante della Dea sembra netto, così Maresca dal VAR richiama l'arbitro che non può far altro che assegnare il calcio di rigore che regala l'1-0 all'Atalanta. Andreazzoli prova a rispondere con Saponara al posto di Radovanovic per dare maggiore intraprendenza al suo Genoa che accusa il colpo dello svantaggio. E' ancora l'Atalanta ad andare vicina al vantaggio quando mancano 10 minuti con Zapata che in campo aperto supera il suo avversario e con il sinistro prova a beffare Radu che, però, in uscita bassa gli sbarra la strada. Il Genoa fa fatica a reagire contro un'Atalanta che sembra padrona del campo. Esce Muriel nel finale per un problema al ginocchio che tiene in apprensione l'Atalanta anche in vista della Champions, ma le emozioni non sono finite. Al 90', infatti, punito un fallo di Djimsiti su Kouamè che porta Criscito dal dischetto: freddissimo il capitano rossoblu che trasforma il calcio di rigore e regala il pareggio ai suoi. Neanche il tempo di gioire, però, che Zapata ferma tutti con un bolide dal limite dell'area che si insacca sotto la traversa di Radu: siamo al 95' e l'Atalanta si prende 3 punti fondamentali.

[[smiling:92134]]

 

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 8° GIORNATA
SABATO 19 OTTOBRE 2019
Lazio - Atalanta 3 - 3
Napoli - Verona 2 - 0
Juve - Bologna 2 - 1
DOMENICA 20 OTTOBRE 2019
Sassuolo - Inter 3 - 4
Cagliari - Spal 2 - 0
Sampdoria - Roma 0 - 0
Udinese - Torino 1 - 0
Parma - Genoa 5 - 1
Milan - Lecce 2 - 2
LUNEDÌ 21 OTTOBRE 2019
Brescia - Fiorentina 0 - 0

 

Calciomercato in Diretta