Spal-Napoli 1-1: Ancelotti, occasione fallita

Non basta il gol di Milik, Kurtic regala un punto d'oro a Semplici. Palo di Fabian Ruiz, infortunio per Malcuit. Gli azzurri a -6 dalla Juve perdono terreno anche dall'Atalanta
Spal-Napoli 1-1: Ancelotti, occasione fallita© FOTO SONIA MOSCA
Pasquale Salvione

Il Napoli spreca tutto. Non solo fallisce la grande occasione di accorciare su Juve e Inter, ma perde anche terreno dall’Atalanta, che travolge l’Udinese e si presenterà mercoledì al San Paolo con tre punti di vantaggio in classifica. Ancelotti non va oltre il pareggio in casa della Spal, dopo una partita intensa e combattuta, ma nella quale gli azzurri hanno alzato i ritmi troppo tardi per fare bottino pieno. Non è bastato l’acuto iniziale di Milik, al terzo gol consecutivo in campionato, un lampo di Kurtic ha regalato a Semplici un punto meritato per la grande determinazione che la sua Spal ha messo nei 90 minuti.

Il Napoli pareggia al Paolo Mazza: con la Spal è 1-1
Guarda la gallery
Il Napoli pareggia al Paolo Mazza: con la Spal è 1-1

Botta e risposta fra Milik e Kurtic

Ancelotti si conferma ancora una volta trasformista e schiera la 12ª formazione stagionale diversa in 12 partite. In porta c’è Ospina, bocciato ancora Ghoulam (va a sinistra ancora Di Lorenzo), sorprende (e si rivelerà un flop) la scelta Elmas a destra dall’inizio al posto di Callejon. Una punizione di Petagna che si stampa sulla traversa fa capire subito al Napoli l’aria che tira al Mazza. Milik, però, illude i 4000 tifosi azzurri con un sinistro da fuori che regala il vantaggio ad Ancelotti. La gioia dura poco meno di sette minuti, perché da un’iniziativa di Strefezza a destra nasce il pareggio immediato di Kurtic. Emozioni a raffica e ritmi da capogiro, con il Var che diventa protagonista prima dell’intervallo: l’arbitro La Penna concede un rigore al Napoli per un tocco di braccio di Vicari su crossi di Mertens, la revisione al monitor consigliata dal Var Nasca lo induce a cambiare decisione.

Braccio in area di Vicari: rigore dato e poi tolto al Napoli
Guarda la gallery
Braccio in area di Vicari: rigore dato e poi tolto al Napoli

Palo di Fabian Ruiz e super Berisha

Dopo una parata miracolosa di Ospina che salva su un colpo di testa a botta sicura di Vicari, il Napoli si scuote a inizio ripresa. E prova a cambiare marcia nel tentativo di trovare una vittoria che sarebbe fondamentale per la classifica. Ancelotti perde Malcuit per infortunio e gioca le carte Fabian Ruiz, Callejon e Llorente (fuori anche Elmas e Mertens). Ma è solo negli ultimi venti minuti che riesce a mettere sotto pressione l'avversario: Semplici trema per un palo di Fabian Ruiz, ringrazia Berisha per due grandi interventi su Milik, viene graziato da Llorente in pieno recupero e alla fine può festeggiare un pareggio portato a casa con grande sacrificio.

Spal-Napoli 1-1: tabellino e statistiche

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti