Serie A
0

Semplici saluta la Spal: "Non era finale in cui speravo"

Il tecnico appena esonerato ringrazia l'ambiente spallino con un post su Instagram: "Sono orgoglioso di aver raggiunto obiettivi impensabili in sei anni, felice di aver avuto la possibilità di lavorare in una società come questa"

Semplici saluta la Spal:
© Bartoletti

FERRARA -"Ci ho pensato molto, ma le parole, quelle giuste, in momenti come questi faticano ad uscire". Questo l'inizio del messaggio di Leonardo Semplici che, con un post dal suo profilo Instagram, ha voluto salutare tutto l'ambiente Spal dopo l'ufficialità dell'esonero arrivata in mattinata. "Sono passati sei anni dalla volta che ho fatto conoscenza con questa città magnifica, sei anni da quando ho abbracciato la tifoseria e questi colori che fino ad oggi mi hanno accompagnato - prosegue l'ormai ex tecnico biancazzurro -. Sei anni da quando con dedizione, coraggio, rispetto sono entrato nel progetto SPAL. Sono orgoglioso di aver raggiunto obiettivi impensabili, orgoglioso e felice di aver avuto la possibilità di lavorare in una società come questa. Certamente non era questo il finale che speravo, che desideravo, e con dispiacere finisce adesso il mio percorso a Ferrara. Ma voglio ringraziarvi tutti quanti per il calore e l'accoglienza di una città che porterò nel cuore, e che sarà sempre la mia seconda casa. Ringrazio la famiglia Colombarini, Presidente, Direttore, Giocatori, Dottori, Fisioterapisti, Magazzinieri e tutti coloro che hanno collaborato per il raggiungimento degli obiettivi. Un grazie particolare a tutto il mio Staff che ha condiviso con me questo straordinario cammino. Vi auguro il meglio. Forza SPAL. Un Abbraccio, Leonardo".

Visualizza questo post su Instagram

Ci ho pensato molto,ma le parole,quelle giuste ,in momenti come questi faticano ad uscire.Sono passati sei anni dalla volta che ho fatto conoscenza con questa città magnifica, sei anni da quando ho abbracciato la tifoseria e questi colori che fino ad oggi mi hanno accompagnato. Sei anni da quando con dedizione, coraggio, rispetto sono entrato nel progetto SPAL. Sono orgoglioso di aver raggiunto obiettivi impensabili, orgoglioso e felice di aver avuto la possibilità di lavorare in una società come questa. Certamente non era questo il finale che speravo, che desideravo, e con dispiacere finisce adesso il mio percorso a Ferrara. Ma voglio ringraziarvi tutti quanti per il calore e l'accoglienza di una città che porterò nel cuore, e che sarà sempre la mia seconda casa. Ringrazio la famiglia Colombarini, Presidente, Direttore, Giocatori, Dottori, Fisioterapisti, Magazzinieri e tutti coloro che hanno collaborato per il raggiungimento degli obiettivi. Un grazie particolare a tutto il mio Staff che ha condiviso con me questo straordinario cammino. Vi auguro il meglio. Forza SPAL ? un Abbraccio Leonardo.

Un post condiviso da Leonardo Semplici Official (@leo_semplici) in data:

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti