Cellino attacca Lotito: "Raglio d'asino..."

Il presidente del Brescia ribadisce: "La mia squadra non scenderà in campo, mi prenderò tutte le responsabilità". Poi la sferzata al numero uno della Lazio e a Gravina
Cellino attacca Lotito: "Raglio d'asino..."© LaPresse
2 min
TagsCellinoLotitoLazio

BRESCIA - "Ribadisco che se si riprenderà a giocare io non schiererò il Brescia. Non è una provocazione: mi diano i punti di penalizzazione che vogliono, mi assumo tutte le responsabilità del caso". Lo aveva assicurato Massimo Cellino in un'intervista al Corriere dello Sport del 22 marzo scorso, lo ha ribadito oggi al Giornale di Brescia nella quale attacca chi spinge per la ripresa del campionato in tempi stretti.

Serie A, l’ipotesi di calendario con partenza il 27 maggio: ultima giornata il 9 luglio
Guarda la gallery
Serie A, l’ipotesi di calendario con partenza il 27 maggio: ultima giornata il 9 luglio

Cellino: "Lotito? Raglio d'asino non giunge in Paradiso"

"Sto vedendo troppo egoismo e troppe persone che cercano di approfittare di questa situazione. Lotito vuol tornare a giocare? Raglio d'asino non giunge in Paradiso, si dice: io ascolto solo chi è degno di essere ascoltato. Tra l'altro non so nemmeno se rappresenti la Lazio visto che del club è solo presidente del comitato di gestione... Gravina? Vada meno in tv e controlli meglio i conti delle società. E venga a fare un giro a Brescia, poi parliamo di tutto". Infine: "Io non voglio vantaggi e non ho paura di retrocedere perché non fallisco e perché la serie A ce la riprenderemo. Le posizioni prudenti di Fifa e Coni sul fatto di tornare a giocare dicono che il mio punto di vista è quello corretto".

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Serie A, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti