Lino Banfi: "Dybala mi ricorda Aristoteles. Alla Longobarda porterei Zaniolo e Salah"

Tra sdrammatizzazione e finzione, la Serie A riprende con il teorico del 5-5-5: «Seedorf mi confessò la passione per le cozze pelose, al Trap ho insegnato a fischiare»
Lino Banfi: "Dybala mi ricorda Aristoteles. Alla Longobarda porterei Zaniolo e Salah"© ANSA
TagsSerie A

La ripresa-rinascita reale, il pubblico virtuale, l’allenatore ideale. Tra sdrammatizzazione e finzione, la Serie A ritrova anche il teorico del 5-5-5, l’ultratecnico Oronzo Canà. Indimenticabile la sua battuta «M’avete preso per un coglione!», e la riposta dei tifosi: «No, sei un eroe», che riassume perfettamente gli ultimi tre mesi e mezzo del calcio italiano. «Il 5-5-5 non andrebbe bene» spiega Lino Banfi Canà «sarebbe troppo dispendioso con così tante partite ravvicinate. Userei una bi-zona mascherata. Anzi, la “bi-zona con la mascherina”».

Diletta Leotta, un look mozzafiato per la ripartenza della Serie A
Guarda la gallery
Diletta Leotta, un look mozzafiato per la ripartenza della Serie A
Mister Calcio Cup europei

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti