Spal-Inter 0-4: poker tra le proteste, Conte è a -6 dalla Juve

Candreva, Biraghi, Sanchez e Gagliardini travolgono la squadra di Di Biagio che nel primo tempo, sullo 0-1, si infuria per un rigore non dato dopo il contatto Strefezza-Handanovic

© LAPRESSE

FERRARA - L'Inter vince 4-0 contro la Spal, scavalca Lazio e Atalanta e sale al secondo posto, a -6 dalla Juventus (77 a 71). I nerazzurri non sbagliano, indirizzano la partita nel primo tempo con Candreva e poi la chiudono nella ripresa grazie ai gol di Biraghi, Sanchez e Gagliardini, approfittando degli stop di Juve e Lazio. Conte può sorridere. Per la Spal di Di Biagio la retrocessione è sempre più vicina.

L'Inter va seconda e la Spal protesta per il rigore non dato
Guarda la gallery
L'Inter va seconda e la Spal protesta per il rigore non dato

Gol Candreva, contatto Strefezza-Handanovic da Var

La serata calda di Ferrara non è sufficiente per contenere il ritmo della partita che resta sostenuto da parte di entrambe le squadre. Si corre e si lotta, l'Inter attacca ma la Spal non resta a guardare e quando può accelera e si appoggia sui suoi giganti in avanti, Cerri e Petagna. Al 5' Brozovic scheggia il palo e al 18' Petagna pareggia il conto dei legni centrando la traversa. Sanchez potrebbe sbloccare il match approfittando della follia di Letica, che regala il pallone al cileno, ma calcia fuori. Al 37' una bella azione in velocità pesca Candreva libero di calciare e firmare l'1-0. Prima dell'intervallo il contatto Strefezza-Handanovic accende gli animi: lo scontro è netto, ma l'arbitro e il Var non lo giudicano da rigore perché il giocatore della Spal aveva già tirato. Di Biagio va a sbollire la rabbia negli spogliatoi.

Poker Inter con Biraghi, Sanchez e Gagliardini

Quando l'Inter si distende e gioca a due tocchi al massimo è un piacere vederla. Sanchez non è cinico e trova un ottimo Letica sulla sua strada. Al 54', però, non può nulla il portiere sul rasoterra di Biraghi che fa 2-0. Spal in balia della maggiore qualità dei nerazzurri che non si fermano, anzi calano il tris con Sanchez che questa volta va in gol al 60', chiudendo ogni discorso di rimonta dei padroni di casa. C'è spazio anche per il poker dell'Inter al 73' con Gagliardini che, su assist di Young, appoggia in rete a porta vuota completando il 4-0.

Commenti