Serie A
0

Roma-Benevento 5-2: Dzeko risorge e trascina Fonseca

Subito in svantaggio per il gol dell'ex Caprari, i giallorossi si scatenano con la doppietta del bosniaco e le reti di Pedro, Veretout e Carles Perez

Roma-Benevento 5-2: Dzeko risorge e trascina Fonseca
© ANSA

ROMA - Parte male, fatica, ma alla fine dilaga. Dopo il successo di Udine prima della sosta, la Roma supera anche il Benevento al termine di una gara rocambolesca. Subito in svantaggio per il gol dell'ex Caprari, la squadra di Fonseca la ribalta con Dzeko e Pedro, si fa raggiungere da Lapadula e nel finale dilaga con il rigore di Veretout, la doppietta del bosniaco e la firma di Carles Perez. Bene la fase offensiva, da rivedere per il tecnico portoghese l'equilibrio tattico e certi cali di tensione imperdonabili.

SERIE A, LA CLASSIFICA

Benevento avanti: Caprari beffa Mirante

Senza Smalling, fermato da una distorsione al ginocchio, Fonseca sorprende in avvio rilanciando Cristante in mezzo alla difesa, con Mancini e Ibanez ai lati. Santon e Spinazzola sugli esterni, con Pedro e Mkhitaryan in appoggio a Dzeko. Dall'altra parte, Inzaghi punta in attacco su Lapadula supportato da Iago Falque e Caprari. E proprio l'ex romanista diventa subito protagonista con un tiro dal limite dell'area che viene deviato da Ibanez e diventa imprendibile per Mirante. Sotto dopo 5', la squadra di Fonseca fatica a trovare il giusto equilibrio e va in confusione. Troppa lenta la manovra, troppi imprecisi i fraseggi: la squadra di Fonseca gioca male.

La Roma dilaga: doppietta di Dzeko

Per ritrovare entusiasmo serve una fiammata, che arriva al 31'. E' ancora Pedro, il risolutore di Udine, a realizzare dopo un preciso assist di Pellegrini in area. Il gol sveglia la Roma, che dopo 4' raddoppia. Bellissima l'azione che parte da un perfetto rinvio di Mirante, è rifinita da Mkhitaryan ed è conclusa a rete da un perfetto destro di Dzeko. Il Benevento è in grande difficoltà e prima della fine del primo tempo va in gol anche l'armeno, ma la rete è annullata dal Var per un fuorigioco. Inzaghi è deluso e in avvio di ripresa inserisce Insigne al posto di Iago Falque. La mossa è giusta, perché il Benevento torna in campo carico e al 10' pareggia. Errore di Veretout, che controlla male la palla e colpisce Ionita: è rigore, che Lapadula riesce a realizzare dopo una prima respinta di Mirante. Il francese si dispera, ma al 24' si riscatta realizzando dal dischetto (fallo di Montipò su Pero) il 3-2. Fonseca esulta e cambia: dentro Villar e Bruno Peres al posto di Veretout e Santon. La Roma torna in fiducia e chiude la gara con la doppietta di Dzeko in contropiede e la firma di Carles Perez.

ROMA-BENEVENTO, TABELLINO E STATISTICHE

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 5° GIORNATA
VENERDÌ 23 OTTOBRE 2020
Sassuolo - Torino 3 - 3
SABATO 24 OTTOBRE 2020
Atalanta - Sampdoria 15:00
Genoa - Inter 18:00
Lazio - Bologna 20:45
DOMENICA 25 OTTOBRE 2020
Cagliari - Crotone 12:30
Benevento - Napoli 15:00
Parma - Spezia 15:00
Fiorentina - Udinese 18:00
Juve - Verona 20:45
LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020
Milan - Roma 20:45