Verona-Genoa 0-0: Juric non scardina il muro di Maran

Finisce senza reti il posticipo della quarta giornata: gli scaligeri provano ad approfittare delle tante assenze rossoblù, ma Perin le para tutte

© Getty Images

VERONA - Perin le para tutte e regala al Genoa un prezioso pareggio per 0-0 in casa del Verona, nel monday night della quarta giornata di Serie A. L'Hellas cerca di approfittare delle tante assenze nei liguri, reduci dal focolaio per Coronavirus di tre settimane fa, ma il match non si sblocca.

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

Verona-Genoa, la partita

Al Bentegodi si registrano tante assenze in campo a causa del Coronavirus: nel Verona non ci sono i contagiati Gunter e Barak mentre nel Genoa mancano Lerager, Brlek, Criscito, Cassata, Zappacosta, Destro e Males. L’Hellas controlla la gara nella prima mezz’ora, pur senza particolari guizzi. Il primo lampo è del Genoa al 33’ quando Pandev si presenta davanti a Silvestri, bravo a restare in piedi per poi deviare la sfera in angolo. L’azione del corner favorisce il contropiede del Verona che conclude a rete con Colley: Perin respinge. Il portiere genoano è ancora protagonista al 41’, deviando sopra la traversa un colpo di testa di Favilli.

VERONA-GENOA, TABELLINO E STATISTICHE

Perin è un muro: il Genoa resiste a Verona
Guarda la gallery
Perin è un muro: il Genoa resiste a Verona

Perin prodigioso nel finale

La ripresa si apre con un diagonale di Favilli, bloccato a terra da Perin. Al 49’ il portiere del Grifone controlla senza difficoltà un tiro centrale di Colley. L’azione degli scaligeri si fa tambureggiante, favorita dalle troppe palle perse dal Genoa: al 56’ è ancora Colley, con un sinistro deviato, a impegnare Perin in corner. A mezz’ora dalla conclusione Juric cala la carta dell’ex romanista Kalinic, all’esordio nell’Hellas, che imbastisce il forcing offensivo nel finale. All'86' Perin è prodigioso su un'incornata a botta sicura di Faraoni. Il risultato non cambia più nonostante la pressione degli uomini di Juric. Finisce 0-0: per il Verona c'è la consolazione della miglior difesa del campionato con un gol incassato in quattro partite, come il Milan di Pioli. Il Genoa ritrova il pareggio dopo 10 gare.

Da non perdere



Commenti