Reja: "Osimhen? Per il Napoli è troppo importante"

Il Ct dell'Albania: "È un assenza pesante per Gattuso, ma mi aspettavo di più da Lozano e Mertens. Ibrahimovic? Più completo di Ronaldo"
Reja: "Osimhen? Per il Napoli è troppo importante"© AP
TagsRejaRonaldoIbrahimovic

ROMA - A Radio Anch'io Sport è intervenuto Edy Reja, Commissario tecnico della Nazionale albanese. L'ex Atalanta, Lazio e Napoli ha detto la sua sulla lotta scudetto, con un campionato che vede il Milan in testa e la Juve inseguire, ma comunque apertissimo: "Pirlo ci sta lavorando, ha avuto alti e bassi ed è partito titubante, però ha qualità importanti e a dicembre ha il calendario in discesa. Anche l'Inter ha alti e bassi e Conte si è lamentato per la mancanza della mentalita' giusta. Anche Gattuso è stato critico con sé stesso: il Napoli si piace troppo, ci vorrebbe una sana cattiveria come chiede il suo allenatore". Ibrahimovic sta trascinando il Milan e secondo Reja lo svedese "non si può paragonare a nessuno, ha tutte le caratteristiche fisiche e tecniche, è un uomo squadra che aiuta i compagni. È veramente completo, rispetto a Ronaldo che invece è più individuale. Con l'arrivo di Ibrahimovic a gennaio Pioli ha creato una compagine forte e consapevole". "Il Milan - prosegue Reja - ha una rabbia incredibile su ogni pallone ed una rosa adeguata per coltivare certe ambizioni. Se a gennaio ci sarà da aggiungere qualcosa, il Milan lo farà di certo: è una squadra altamente competitiva per raggiungere l'obiettivo Champions e andare anche al di là".

"Il Napoli ha tutto per potersi riprendere"

Sul Napoli: "Ha perso in casa col Sassuolo e ieri ha avuto un'altra brutta battuta d'arresto, ma rispetto agli altri anni De Laurentiis, a parte Callejon ceduto alla Fiorentina, non ha dato via nessuno e ha preso gente come Petagna e Bakayoko, che ieri prima dell'espulsione stava giocando bene e la cui uscita ha condizionato la gara. Mi aspettavo di più da Politano, Mertens, Insigne e Lozano, l'assenza di Osimhen si è fatta sentire ma il Napoli ha tutto per potersi riprendere". La chiosa finale è sulla sua Albania, una squadra che "sta facendo bene. Stiamo monitorando tutta Europa per trovare elementi adatti per la Nazionale. Il nostro miglior giocatore? Cikalleshi è la punta che mi risolve i problemi, per adesso è quello che mi sta dando maggiori soddisfazioni, senza togliere nulla al resto di un gruppo molto bravo che sta andando anche oltre ogni previsione. Siamo un po' all'anno zero - conclude Reja - Stiamo programmando un lavoro per innalzare anche il tasso tecnico degli allenatori in Albania".

MisterCalcioCup “Torneo a Gironi”, crea la tua squadra ora

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti