Benevento-Sampdoria 1-1: Caprari e Keita, per Inzaghi e Ranieri un punto a testa

I giallorossi, in vantaggio fino al minuto 80, subiscono la reazione degli ospiti nel finale, rischiando anche il ko
Benevento-Sampdoria 1-1: Caprari e Keita, per Inzaghi e Ranieri un punto a testa© Getty Images
TagsSerie ABeneventoSampdoria

L'1-1 tra Benevento e Sampdoria accontenta entrambe le squadre, anche se i rimpianti maggiori sono per i padroni di casa, in vantaggio fino al minuto 80 grazie alla rete dell'ex Caprari, che beffa Audero sul primo palo al 55'. Le sostituzioni accendono la squadra di Ranieri e rallentano quella di Inzaghi: Damsgaard si scatena sulla fascia destra e serve a Keita, abile nell'inserimento, un assist da spingere solo dentro. Nei dieci minuti finali, a parte un tentativo di Sau dalla distanza, il Benevento subisce troppo e rischia anche il tracollo. Grazie a questo pareggio i sanniti salgono a 23 punti, con l'ultima vittoria distante ormai cinque partite (1-2 a Cagliari del 6 gennaio), ma una classifica che non spaventa. La Sampdoria, che non pareggiava in Serie A dal 30 novembre scorso (2-2 a Torino), con questo punto arriva a quota 27.

Keita risponde all'ex Caprari: Benevento-Sampdoria finisce 1-1
Guarda la gallery
Keita risponde all'ex Caprari: Benevento-Sampdoria finisce 1-1

Montipò vola e fissa lo 0-0

Vivaci i primi 5' del match, al termine dei quali arriva anche il primo cartellino giallo, sventolato dall'arbitro Aureliano ad Adrien Silva per un intervento falloso su Ionita. Proprio quest'ultimo prova la conclusione al 10', ma calcia fuori. Quattro minuti dopo Aureliano pareggia il conto delle ammonizioni sanzionando Tuia per una trattenuta ai danni di Keita. Nella parte centrale del primo tempo è la Sampdoria che sembra prendere il sopravvento: al 21' Torregrossa sfrutta una pericolosa indecisione della retroguardia giallorossa per spedire il pallone oltre la linea di porta, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Il Benevento si riaffaccia in avanti, però sbatte sulla difesa ospite; per evitare il contropiede Improta commette un fallo tattico e "gioca" un cartellino giallo che gli costerà la prossima partita a Bologna (era diffidato). Al 41' Depaoli trattiene Keita e diventa il quarto ammonito della gara: sulla seguente punizione dalla sinistra Torregrossa non riesce a deviare il cross di Candreva e il pallone finisce tra le mani di Montipò. È lo stesso portiere a salvare lo 0-0 volando e respingendo una bordata di Keita, tra i più ispirati. Nel corso dell'unico minuto di recupero ci prova anche il Benevento, ma il tiro di Caprari non ha fortuna e così si chiude sullo 0-0 un primo tempo bloccato.

Ferrero, che palleggi prima di Benevento-Samp!
Guarda la gallery
Ferrero, che palleggi prima di Benevento-Samp!

L'ex Caprari beffa Audero, poi pareggia Keita 

Nessun cambio ad inizio secondo tempo, ma subito il quinto cartellino giallo, stavolta per Tonelli che come Improta era diffidato e quindi salterà la partita della Sampdoria contro la Fiorentina. Al 50' il Benevento sfiora il vantaggio, con Caprari che dalla sinistra prova a piazzarla sul secondo palo, ma manca di precisione. I giallorossi prendono il sopravvento e al 55' trovano il gol con l'ex Caprari che stavolta da una posizione simile e ancora più defilata beffa Audero che si fa sorprendere sul suo palo: è 1-0. La reazione della Sampdoria porta ad un cross teso di Candreva che Montipò disinnesca subito. Ma la partita ormai si è accesa e i due portieri vengono chiamati in causa sempre più spesso. Audero per ben tre volte nega la gioia del gol a Lapadula, mentre gli allenatori effettuano i primi cambi: dentro Yoshida, Damsgaard e Viola per Tonelli, Candreva e Insigne. La sesta ammonizione del match, la più generosa, è per il diffidato Ionita a causa di un presunto fallo su Thorsby. Continuano le sostituzioni: escono Improta, Caprari, Silva, Thorsby e Torregrossa per Foulon, Sau, Ekdal, Verre e Quagliarella. Dopo i cambi la Samp aumenta il ritmo e al minuto 80 riesce a pareggiare con Keita, servito sottoporta da Damsgaard. Inzaghi inserisce anche Di Serio e Caldirola per Lapadula e Tuia. All'86' Sau sfiora il 2-1 con un destro di poco alto. Nel corso dei quattro minuti di recupero la Sampdoria prova a completare la rimonta assediando l'area giallorossa con tre corner consecutivi che si concludono con un nulla di fatto. E il triplice fischio sancisce un combattuto pareggio.

BENEVENTO-SAMPDORIA 1-1: TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti