Consiglio di Lega convocato d'urgenza: Lazio-Torino non si rinvia

A poche ore dalla partita dell'Olimpico Dal Pino ha accettato la volontà dei presidenti di non posticipare il match
Consiglio di Lega convocato d'urgenza: Lazio-Torino non si rinvia© Bartoletti

ROMA - Il consiglio di Lega è stato convocato a poche ore dall'inizio fissato per Lazio-Torino, gara alla quale la squadra granata non si presenterà in conseguenza di una ordinanza della Asl. Ieri sera il presidente della Lega Paolo Dal Pino avrebbe voluto rinviare la partita, ma dopo una consultazione con tutti i club, la stragrande maggioranza dei presidenti gli ha chiesto di non farlo. Ed è infatti in questa direzione che si è orientato il Consiglio: il presidente ha accontentato la maggioranza ratificando il parere ostativo al rinvio del match. Il consiglio, riunito d'urgenza e appena conclusosi, ha confermato con una decisione presa all'unanimità: "Lazio-Torino si deve giocare oggi". E' del tutto evidente, però, che la gara in programma alle 18.30 non verrà disputata.

Lazio-Torino, Gravina: "La Lega può decidere"

Lazio-Torino, Gravina: "Oggettiva impossibilità a giocare"

Questa mattina il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina aveva parlato di "oggettiva impossibilità di disputare Lazio-Torino". Del consiglio di Lega fanno parte Tommaso Giulini del Cagliari, Luca Percassi dell'Atalanta, Paolo Scaroni del Milan e Maurizio Setti del Verona. Senza diritto di voto i consiglieri federali Claudio Lotito (Lazio) e Giuseppe Marotta (Inter).

Lazio-Torino, Gravina: "Caso diverso da Juve-Napoli"

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti