Udinese-Sassuolo 2-0, Llorente e Pereyra piegano De Zerbi

I friulani battono la formazione emiliana e l'avvicinano in classifica: lo spagnolo torna al gol in campionato dopo oltre un anno
Udinese-Sassuolo 2-0, Llorente e Pereyra piegano De Zerbi© Getty Images
TagsUdineseSassuolo

UDINE - L'Udinese conferma il suo buon momento di forma battendo per 2-0 il Sassuolo nel secondo anticipo della 26ª giornata di Serie A: i friulani giocano una gara intelligente, contenendo le sfuriate degli emiliani e castigandoli con le reti di Llorente e Pereyra.

Udinese-Sassuolo 2-0, tabellino e statistiche

Udinese-Sassuolo, la cronaca

Nella Dacia Arena Gotti mette in campo un’Udinese con Fernando Llorente terminale offensivo, mentre Pereyra e De Paul sono a ispirare la prima linea. Non c’è Samir, infortunato come i lungodegenti Jajalo e Pussetto. De Zerbi sceglie il turn-over per il suo Sassuolo, lasciando in panchina Muldur, Caputo e Djuricic: davanti c’è il 21enne Raspadori, spalleggiato da Berardi, Maxime Lopez e Traoré. Il match inizia nel segno dell’equilibrio, spezzato da un guizzo del Sassuolo: al 16’ Kyriakopoulos tocca di sinistro un cross di Berardi, impegnando Musso. L’Udinese risponde al 29’ con Llorente, che colpisce al volo su cross di De Paul, ma Consigli è bravissimo a deviare in tuffo a mano aperta. I friulani passano in vantaggio al 42’ proprio con un tocco di sinistro, in acrobazia, del 36enne attaccante spagnolo, su assist di Molina. Llorente non segnava in Serie A dal 1° dicembre 2019, quando era al Napoli (gol contro il Bologna).

Il primo centro di Llorente e Pereyra lanciano l'Udinese. Sassuolo ko
Guarda la gallery
Il primo centro di Llorente e Pereyra lanciano l'Udinese. Sassuolo ko

Pereyra gol, sorride Gotti

De Zerbi non può permettersi più esperimenti e, a inizio rispresa, inserisce Caputo e Djuricic per Traoré e Raspadori. Il Sassuolo però continua a non pungere e così il tecnico degli emiliani butta dentro anche Defrel al posto di Ayhan. Paradossalmente è l'Udinese a sfiorare il raddoppio al 66' con De Paul, il cui destro morbido colpisce l'incrocio dei pali con Consigli battuto. L'arbitro Maggioni però vanifica tutto ravvisando un fuorigioco. Il forcing del Sassuolo si fa tambureggiante con il passare dei minuti, senza sfondare; l'Udinese agisce di rimessa e, all'84', trova un calcio di rigore per un fallo di mano di Locatelli in mischia: De Paul è già sul dischetto quando l'arbitro Maggioni annulla tutto, su indicazione del Var, per un precedente fuorigioco di Molina. All'87' un tiro di Stryger Larsen potrebbe chiudere la contesa, ma Consigli è super. Due minuti dopo risponde Djuricic con una botta potente e troppo centrale, deviata da Musso. Con il Sassuolo sbilanciato, l'Udinese riesce a raddoppiare al terzo minuto di recupero con Pereyra, su assist di De Paul. I friulani vincono 2-0 e salgono al decimo posto, con 32 punti, quattro in meno del Sassuolo nono.

Serie A, la classifica

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti