Spezia-Cagliari 2-1: commento al risultato della partita

Italiano conquista tre punti importantissimi in ottica salvezza grazie alle reti di Piccoli e Maggiore. Il Cagliari accorcia le distanze con Pereiro e sfiora il pareggio nei minuti finali, ma i gol di Nandez e Joao Pedro vengono entrambi annullati per fuorigioco
Spezia-Cagliari 2-1: commento al risultato della partita© LAPRESSE
TagsspeziaCagliariSerie A

Lo scontro salvezza tra Spezia e Cagliari finisce 2-1 e si decide tutto nella ripresa, dopo un primo tempo intenso ma senza gol. Piccoli sblocca il match al 49' e poi inizia il festival degli errori, che termina all'80' con una rocambolesca rete di Maggiore. Tre minuti dopo Pereiro riesce a beffare Zoet, fino ad allora insuperabile, riaccendendo le speranze rossoblù. Nel finale la squadra di Semplici ci prova in tutti i modi e trova per due volte il gol del pareggio, ma sia Nandez all'88' che Joao Pedro al 94', si devono arrendere al fuorigioco, che annulla entrambe le marcature. Italiano conquista così tre punti importantissimi e ritrova la vittoria che lo lancia a quota 29 in classifica, a pari punti con la Fiorentina (che domani affronterà il Milan). Allarme rosso per il Cagliari, che resta terzultimo a 22 punti.

Piccoli-Maggiore, poi Pereiro: il Var cancella il 2-2 di Joao Pedro
Guarda la gallery
Piccoli-Maggiore, poi Pereiro: il Var cancella il 2-2 di Joao Pedro

Grande intensità, ma zero gol

Nel primo tempo è subito pericoloso il Cagliari, con Joao Pedro che al 1' chiama Zoet alla respinta. Nei minuti seguenti tanti cambi di fronte, ma poche occasioni da gol, almeno fino al 12',  quando gli stessi protagonisti regalano altri brividi. Joao pedro ci prova prima di testa da posizione ravvicinata e poi dalla distanza: nel primo caso trova ancora pronto il portiere avversario, nel secondo manca di poco il bersaglio. Per vedere un tiro in porta dei padroni di casa bisogna attendere il 17', con Farias che sporca anche i guantoni di Cragno. La partita, poi, torna in stand-by fino al 33', quando Pavoletti di testa accarezza la traversa. L'infortunio di Godin, che dopo le cure riprende a giocare, concede una pausa ai giocatori e permette ad Italiano e Semplici di fornire ulteriori indicazioni per trovare la via del gol. Piccoli, servito da Farias con una rabona, tenta la conclusione da fuori area, ma il tiro pecca di precisione e si spegne sul fondo. Al 43' Nainggolan diventa il primo ammonito della partita e nel recupero (2'), anche Joao Pedro viene sanzionato dall'arbitro Mariani con un cartelino giallo per un fallo ai danni di Ferrer. Si chiude così la prima frazione.

Piccoli e Maggiore la decidono, Pereiro accorcia invano

La novità di inizio secondo tempo si chama Bastoni: diventa sua la corsia di sinistra con l'uscita dal campo di Marchizza. La svolta della partita, invece, arriva con il quarto gol in campionato di Piccoli, che al 49' sfrutta al meglio l'assist di Gyasi e beffa Cragno con un gran colpo di testa: è 1-0. La reazione del Cagliari non c'è e allora sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio: una sgaloppata di Bastoni dà vita al contropiede, ma il cross di Farias è fuori misura e attraversa tutta l'area ospite senza trovare la deviazione vincente. Italiano effettua il suo secondo cambio: dentro Leo Sena per Pobega. Lo Spezia controlla campo e gioco, ma al 66' gli ospiti conquistano un calcio di punizione dal limite: sul tiro di Lykogiannis Zoet si fa trovare ancora una volta ben posizionato e respinge. Nzola dà il cambio all'autore del gol partita Piccoli, mentre Semplici sostituisce Lykogiannis e Pavoletti con Pereiro e Simeone. Al 72' Maggiore manca l'ennesima chance per il 2-0, arrivando tardi all'appuntamento con il pallone sul cross di Bastoni e poco dopo Farias viene ammonito per simulazione. Tra il 73' e il 75' gli ospiti sfiorano per due volte il vantaggio: Zoet si supera deviando con le gambe un tiro a colpo sicuro di Pereiro e poi Simeone, liberato in area da Joao Pedro, calcia inspiegabilmente alle stelle. Il primo a non sbagliare o meglio, a segnare nonostante l'errore, è Maggiore, che realizza il 2-0 all'80': calcia male dopo il cross di Bastoni, ma tanto basta a creare una traiettoria che beffa Cragno. Girandola di cambi: Cerri, Tripaldelli, Terzi e Acampora prendono il posto di Duncan, Klavan, Erlic e Maggiore. Sembra finita, ma il Cagliari accorcia le distanza all'83' con Pereiro che si prende la rivincita su Zoet e firma il 2-1, accendendo i minuti finali della gara. Il Cagliari attacca con le ultime energie: Nandez trova il 2-2 in fuorigioco e vede annullata la sua rete. Iniziano i minuti di recupero, ma non finiscono i colpi di scena perché al 94' Joao Pedro riesce a risolvere una mischia in area con un gol che fa impazzire i rossoblù, ma il Var ferma tutto e richiama Mariani che annulla anche questa marcatura per fuorigioco. Una decisione (corretta) che risulta fatale al Cagliari, destatosi troppo tardi. Il triplice fischio pone fine alle polemiche: lo scontro salvezza tra Italiano e Semplici ha un vincitore.

SPEZIA-CAGLIARI 2-1: TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti