Verona-Lazio 0-1: commento al risultato partita

Milinkovic-Savic decide al 92' la sfida del Bentegodi, regalando ai biancocelesti tre punti fondamentali per la corsa Champions
Verona-Lazio 0-1: commento al risultato partita© Getty Images
TagsSerie AVeronaLazio

Si decide nel recupero la sfida tra Verona e Lazio: al 92' Milinkovic-Savic realizza di testa il gol vittoria e regala alla sua squadra tre punti importantissimi per la corsa Champions. Senza i due allenatori, a guidare le squadre dalla panchina ci pensano i vice Paro e FarrisJuric, infatti, sconta un turno di squalifica mentre Simone Inzaghi  è stato fermato dal Covid. Immobile non riesce a sbloccarsi e la sua voglia non si traduce in gol, ma si ferma sul palo colpito al 23'. Stavolta sul finale ci pensa il "21" a stravolgere in positivo quello che sembrava un pareggio annunciato. I punti in classifica dei biancocelesti ora sono 55, con una partita da recuperare contro il Torino. Il Verona, invece, resta a quota 41.

La Lazio vince con il Sergente Milinkovic: 1-0 al Verona
Guarda la gallery
La Lazio vince con il Sergente Milinkovic: 1-0 al Verona

Palo di Immobile al 23', Dimarco spaventa Reina

Il fischio d'inizio di Chiffi accende la partita e la Lazio parte subito forte con Milinkovic che al 4' va vicino al gol, deviando un cross proveniente dalla sinistra. Al 18' Caicedo ruba la palla al portiere del Verona Silvestri, ma l'arbitro fischia fallo di mano. È Immobile a confezionare l'occasione migliore, colpendo il palo al 23' con un diagonale dalla distanza. Al 35' i padroni di casa sfiorano il vantaggio, con Dimarco che entra in area dalla sinistra e lascia partire un tiro-cross che impensierisce Reina prima di spegnersi sul fondo. La Lazio chiude in attacco il primo tempo, con un calcio d'angolo che non viene sfruttato bene e dopo un minuto di recupero Chiffi manda tutti negli spogliatoi.

La Lazio agli ordini del Sergente: che abbraccio finale!
Guarda la gallery
La Lazio agli ordini del Sergente: che abbraccio finale!

Caicedo dal gol all'ammonizione, ma ci pensa Milinkovic-Savic

Il secondo tempo inizia senza cambi ma con un gol annullato a Caicedo: l'attaccante sguscia via ad un paio di giocatori, entra in area a e beffa Silvestri sul primo palo; ma l'arbitro Chiffi viene richiamato dal Var, va a rivedere l'azione, annulla il gol e ammonisce il biancoceleste per un colpo dato al volto di Magnani. Al 55' Marusic recupera in velocità Lasagna, che si era involato verso la porta difesa da Reina. Sette minuti dopo Fares tenta la fortuna dalla destra, ma la sua conclusione sbilenca finisce fuori di molto. Al 68' inizia la partita di Muriqi e Ilic, che prendono il posto di Caicedo e Veloso. Luis Alberto viene ammonito al 72' dopo un intervento su Lasagna e subito dopo lascia il posto in campo a Pereira, mentre Lulic rileva Fares. Tra i padroni di casa, invece, fuori Zaccagni e Dimarco per Bessa e Ceccherini. Muriqi si fa vivo in area avversaria all'80', provando un colpo di testa che non trova il bersaglio. Altri due cambi per parte: entrano Escalante, Parolo, Kalinic e Salcedo  per Akpa-Akpro, Lucas Leiva, Barak e Lasagna. Al 92', ovvero nel secondo dei quattro minuti di recupero, Milinkovic-Savic sfrutta l'ultima occasione utile per portare in vantaggio la Lazio con una stoccata di testa che non lascia scampo a Silvestri. Viene così stravolto quello che sembrava un pareggio annunciato e la Lazio resta in piena corsa Champions.

VERONA-LAZIO 0-1: TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti