Bologna-Spezia 4-1, commento al risultato partita

La formazione di Mihajlovic, sostituito da Tanjga in panchina, dilaga contro gli Aquilotti: Svanberg trascinatore con una doppietta
Bologna-Spezia 4-1, commento al risultato partita© FOTO SCHICCHI
TagsBolognaspezia

BOLOGNA - Il Bologna, reduce dalle sconfitte di misura contro Inter e Roma, torna al successo dilagando contro lo Spezia nella 31ª giornata di Serie  A: la formazione di Mihajlovic, oggi sostituito in panchina da Tanjga perché squalificato, si impone per 4-1, trascinata da una doppietta di Svanberg nella ripresa, mettendo così al sicuro la pratica salvezza.

Bologna-Spezia 4-1, tabellino e statistiche

Bologna-Spezia, la partita

All'ingresso in campo al Dall'Ara il Bologna presenta Barrow terminale offensivo, con Soriano, Orsolini e Palacio a supporto. Assenti il lungodegente Santander, oltre a Hickey, Tomiyasu e Medel. Lo Spezia di Italiano, privo del solo Mattiello, si schiera con Erlic in difesa al fianco di Ismajli. Davanti c'è Verde a completare il tridente con Nzola e Gyasi. I padroni di casa passano in vantaggio al 12’ grazie a un rigore di Orsolini, concesso per una scorrettezza di Bastoni, che controlla il pallone con il braccio nella propria area. Raddoppio del Bologna al 18’: veloce ripartenza con la difesa dello Spezia altissima, Schouten serve Barrow che deve soltanto appoggiare in rete. L’attaccante gambiano va così ancora a segno contro i liguri, dopo le reti segnate nei precedenti due match stagionali, tra andata di campionato e Coppa Italia. La formazione di Italiano ha la forza di reagire al 35’ su azione di calcio d’angolo: Ismajli, al primo gol in Serie A, tocca in rete con un ginocchio non senza un pizzico di fortuna. Due minuti più tardi Barrow colpisce il palo con Provedel battuto. Si va all’intervallo sul 2-1 per il Bologna.

Bologna show contro lo Spezia: doppietta di Svanberg
Guarda la gallery
Bologna show contro lo Spezia: doppietta di Svanberg

La doppietta di Svanberg

Nella ripresa i ragazzi di Mihajlovic dilagano sfruttando due azioni di calcio d’angolo, entrambe finalizzate da Svanberg: il 22enne svedese tocca da pochi passi al 55’, su torre di Danilo, e poi infila di testa al 60’, su corner arcuato e preciso di Barrow. Al 64’ il Bologna sfiora il pokerissimo con un sinistro di Orsolini, che colpisce la traversa. La girandola delle sostituzioni non cambia gli equilibri dell’incontro, ben controllato dagli emiliani, contro uno Spezia che non riesce più a pungere per riaprire la contesa. Gli Aquilotti pagano anche l’appannamento di Nzola, autore di 9 gol nelle prime 13 partite di questo campionato, e a secco di marcature nelle ultime otto gare disputate. La sfida del Dall'Ara si chiude 4-1 per il Bologna. Lo Spezia, 32 punti in classifica, non deve allentare la tensione nella lotta salvezza, pur avendo ancora 7 lunghezze di vantaggio sul Cagliari terzultimo.

Serie A, la classifica

Mister Calcio Cup europei

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti