Verona-Fiorentina 1-2: commento sul risultato della partita

Un rigore di Vlahovic nel primo tempo e un gol di Caceres nella ripresa fanno sorridere Iachini. Inutile la rete di Salcedo
Verona-Fiorentina 1-2: commento sul risultato della partita© ANSA

La Fiorentina centra una vittoria di platino a Verona (1-2): i viola, dopo due sconfitte consecutive, incassano tre punti fondamentali in ottica salvezza.
Non è stata una gran partita, ma la squadra di Iachini l’ha portata a casa meritatamente grazie ad un rigore di Vlahovic nel finale di primo tempo e al gol dell’ex Caceres nella ripresa. Salcedo ha riportato nel match i padroni di casa, ma la Fiorentina si è coperta bene e ha lasciato pochissimi spazi all’assalto finale degli avversari.
I viola salgono così a 33 punti, mettendone 8 tra sé e il Cagliari terz'ultimo (che deve però giocare domani), con la speranza che questo risultato porti serenità, all'ambiente ma soprattutto tra i calciatori.

Vlahovic e Caceres a segno: colpo Fiorentina a Verona
Guarda la gallery
Vlahovic e Caceres a segno: colpo Fiorentina a Verona

Vlahovic freddo

Iachini tiene Castrovilli in panchina, in campo c’è Pulgar. In avanti, confermatissimi, Ribery e Vlahovic. Nel Verona, torna Bessa titolare, con Lasagna e Barak.
Dopo un inizio promettente, con le due squadre aggressive e intense, la partita vive soprattutto a centrocampo. Poche le occasioni degne di queste nome e spesso viziate da posizioni di fuorigioco. Il match si sveglia al 35’, quando Ribery impegna Silvestri con un destro da buona posizione. Al 45’ Venuti va via sulla destra, crossa al centro, velo di Ribery, dietro a lui Bonaventura viene atterrato: l’arbitro Prontera non ha dubbi e assegna il rigore. Vlahovic dal dischetto non sbaglia.

Caceres mette la firma

Il Verona entra nella ripresa con la voglia di recuperare il risultato. E crea qualche grattacapo alla difesa viola. Ma è la Fiorentina ad andare a segno di nuovo. Punizione di Pulgar respinta male dalla difesa di casa, Caceres si avventa sul pallone e calcia senza lasciare possibilità a Silvestri. I padroni di casa non ci stanno però. Salcedo, entrato nella ripresa al posto di Ilic, sfrutta alla perfezione una torre di Faraoni per battere Dragowski e rimettere in partita i suoi. Ma la Fiorentina non ha la minima intenzione oggi di gettare punti e nel finale di partita respinge gli attacchi avversari (peraltro non particolarmente convinti) con organizzazione ed efficacia. 

VERONA-FIORENTINA 1-2: TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti