“I razzisti fuori dagli stadi”: la Lega calcio sceglie la linea dura

Presentati a Lissone gli sviluppi della campagna contro il razzismo "Keep Racism Out". Previsti provvedimenti severi per i tifosi incivili
“I razzisti fuori dagli stadi”: la Lega calcio sceglie la linea dura© ANSA

LISSONE (Monza e Brianza) - Si è tenuta oggi, presso il nuovo International Broadcast Centre della Lega Serie A a Lissone, l'Assemblea di Lega con i rappresentanti delle società della Serie A. Il tema principale è stata la lotta al razzismo dopo gli ultimi spiacevoli episodi che hanno visto vittima il difensore del Napoli Koulibaly: sono stati mostrati ai club gli sviluppi della campagna contro il razzismo "Keep Racism Out" promossa dalla Lega Serie A durante la scorsa stagione con la collaborazione di tutte le Società e dell'UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) e confermata anche per quest'anno.

Lega Serie A: le nuove misure

In occasione della periodica Commissione CSR (13 ottobre) i club adotteranno nuove misure condivise per affrontare manifestazioni di razzismo negli stadi cercando di emulare il modello Premier League: tra queste la possibilità di vietare l'accesso in tutti gli impianti a chi dovesse rendersi protagonista di tali episodi.

Chiellini: "Koulibaly? Da italiano mi sono vergognato"
Guarda il video
Chiellini: "Koulibaly? Da italiano mi sono vergognato"

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti