Sassuolo-Verona 2-4: tripletta di Barak, Tudor sorpassa Dionisi

Sfida bellissima al Mapei Stadium. Vince l'Hellas con il gol di Caprari e le tre reti del calciatore ceco. Ai neroverdi non bastano Scamacca e Defrel
Sassuolo-Verona 2-4: tripletta di Barak, Tudor sorpassa Dionisi© ANSA

REGGIO EMILIA - Il Verona espugna il Mapei Stadium, in una partita ricca di emozioni e gol, e raggiunge quota 30 punti in campionato. La formazione di Tudor vince 4-2 in casa del Sassuolo di Dionisi nella 22esima giornata del campionato e svavalca così proprio i neroverdi nella classifica di Serie A. E' Caprari a sbloccare il risultato al 37' minuto del primo tempo. Poi ci pensa Barak, con una tripletta, a regalare la vittoria al Verona. Di Scamacca, in acrobazia, e Defrel le due reti dei padroni di casa, che rimangono fermi a 28 punti in graduatoria.

Sassuolo-Verona: curiosità e statistiche

Caprari-Barak: 0-2 all'intervallo

Il primo tempo è tutto gialloblù, già dai primi minuti. E' l'Hellas infatti ad entrare in campo con più determinazione e ad avere subito le occasioni per sbloccare il risultato. Il primo tentativo è di Barak, con un sinistro da fuori area che non esce di molto. Al 16' gli ospiti trovano la rete del vantaggio con Gunter che mette in porta di testa su assist di Lazovic. Dopo l'intervento del Var, però, il gol viene annullato per fuorigioco e il risultato resta fermo sullo 0-0. Le uniche occasioni per il Sassuolo nei primi 45 minuti arrivano intorno alla mezz'ora di gioco: il tiro di Raspadori, che prova a sorprendere il portiere del Verona da lontano, e il colpo di testa di Ferrari, che manda fuori da buona posizione. Nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo, l'Hellas alza i giri e segna due gol. Ad aprire le marcature è Caprari al 37': l'ex Sampdoria sfrutta l'assist di Barak e batte Consigli con un bel sinistro ad incrociare. Al Var si rivede l'azione per un presunto fallo di mano di Barak ma il gol viene convalidato. L'Hellas è in vantaggio e trova poi il raddoppio da calcio d'angolo al 42', con il gol 'involontario' di Barak: il pallone gli sbatte sulle gambe, dopo un tentativo di rinvio di un calciatore neroverde, e finisce in rete. All'intervallo il Verona è in vantaggio 2-0 sul campo del Sassuolo. 

Quattro gol nella ripresa: finisce 2-4

La ripresa inizia e non ci sono cambi nelle due formazioni. Il Verona ha subito una clamorosa chance per il tris, con Barak fermato clamorosamente a pochi passi dalla porta. Il Sassuolo si salva e, al 53', riesce anche a dimezzare lo svantaggio grazie ad un gran gol di Scamacca, che riapre l'incontro in mezza rovesciata. Neanche il tempo di esultare per la squadra di casa, però, e Chiriches commette una grossa ingenuità, toccando il pallone con la mano in area su un contrasto con Simeone e 'regalando' il rigore all'Hellas: l'arbitro Prontera, richiamato dal Var, va al monitor a rivedere l'azione e assegna il penalty. Dagli undici metri Barak calcia di potenza, Consigli intercetta ma non basta: è 1-3. Il Sassuolo non demorde, va vicinissimo al secondo gol con un tiro a giro di Scamacca e poi trova il 2-3 con il colpo di testa vincente di Defrel (entrato poco prima per Muldur). Il Sassuolo va a caccia del pareggio (ci prova anche Raspadori con una bella azione personale) ma lascia spazio alle ripartenze dell'Hellas, che sfiora in un paio di occasioni il quarto gol. Il poker gialloblù arriva proprio nell'ultimo minuto di recupero: Barak trova la tripletta personale e chiude il match realizzando il definitivo 2-4. Il Verona espugna il Mapei Stadium e porta a casa i 3 punti: Sassuolo ko.

Tripletta di Barak e rovesciata di Scamacca: Sassuolo-Verona show!
Guarda la gallery
Tripletta di Barak e rovesciata di Scamacca: Sassuolo-Verona show!

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti