Torino-Milan 0-0: Pioli frena ancora e ora rischia il sorpasso dell'Inter

I rossoneri non segnano più ed infilano il secondo 0-0 di fila. Tante occasioni da gol da una parte e dall'altra ma zero reti realizzate. Inzaghi ora a -2 e con una partita in meno da recuperare contro il Bologna
Torino-Milan 0-0: Pioli frena ancora e ora rischia il sorpasso dell'Inter© Getty Images

Il Milan si è inceppato. Non segna e non vince più. Secondo 0-0 di fila per i rossoneri di Pioli che frenano ancora dopo il pari contro il Bologna. A Torino contro i granata di Juric la capolista costruisce tanto ma non riesce mai a finalizzare rischiando a più riprese di capitolare. Ora è a +2 su Inter e Milan ma rischia il sorpasso di Inzaghi, ancora in attesa di recuperare la partita contro il Bologna il prossimo 27 aprile. E’ stata una gara vibrante soprattutto nella ripresa quella di Torino. Tanti i capovolgimenti di fronte e parecchie le occasioni create. E’ mancato solo il gol, dettaglio non di poco conto.      

Nel primo tempo vince la noia

La partita è bloccata e il primo tempo non regala grandi emozioni. Il Milan sembra provarci un po’ di più ma non riesce quasi mai ad arrivare con pericolosità dalle parti di Berisha. Il Toro offre la solita prestazione a tutto pressing ed aggressività che toglie fiato e tempo di passaggio agli avversari. Il primo squillo è del Diavolo e arriva in apertura con una conclusione di Saelemaekers fuori misura. A vincere sono soprattutto le attente difese  nonostante un ritmo tutto sommato soddisfacente. La più ghiotta palla gol del primo tempo capita a Calabria che dal limite dell’area scarica un bolide deviato a fatica da Berisha. Il Torino ha una sola palla gol con Ricci che finalizza male una splendida ripartenza granata tutta di prima. Non succede altro in una frazione dall’equilibrio assoluto.

Ripresa, quante emozioni! Manca solo il gol

La ripresa vede un Torino più pimpante e un Milan alle corde. I padroni di casa chiedono subito un penalty (non ravvisato dall’arbitro Doveri) per un contatto dubbio tra Theo Hernandez e Singo. Subito dopo è Vojvoda a pescare un grande destro a giro deviato in angolo in modo miracoloso da Maignan. Il Milan soffre terribilmente la spinta granata e Pioli dopo dieci minuti leva lo spento Brahim Diaz per inserire Messias. Gli ospiti provano a reagire e lo fanno con pericolosità prima con un grande spunto di Leao fermato a fatica dalla difesa del Torino e poi con Giroud, bravo ad impegnare Berisha con una conclusione potente ma centrale. Juric inserisce Ola Aina e Izzo e subito dopo è Belotti ad avere una grande occasione con un tiro a botta sicura deviato in angolo in modo decisivo da Tomori. Il secondo tempo è nettamente più vivace ed emozionante ma il gol non arriva nonostante le molte chance create. Le due squadre di affrontano a viso aperto e sprecano tante palle gol. Ad un quarto d’ora dalla fine prima Tonali scarica sulle mani di Berisha la palla del vantaggio, poi sul capovolgimento di fronte è Belotti a calciare sull’esterno della rete un pallone splendidamente servitogli in verticale da Brekalo. La sensazione è che entrambe le squadre possano arrivare al gol da un momento all’altro. Nel finale entra anche Pellegri al posto dell’esausto Belotti. Gli ultimi minuti sono adrenalina allo stato puro. Il Milan si riversa dalle parti di Berisha a caccia del gol decisivo ma prima Pellegri e poi Messias non riescono a mandare in estasi Pioli. Alla fine è uno 0-0 pieno di rimpianti per entrambe le squadre. La delusione è soprattutto per il Milan che sale a +2 su Napoli e Inter ma che ora rischia il sorpasso di Inzaghi, in attesa di recuperare la partita contro il Bologna.

Milan fermato sullo 0-0 dal Torino: Pioli scatenato in panchina
Guarda la gallery
Milan fermato sullo 0-0 dal Torino: Pioli scatenato in panchina

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti