Pioli dopo Milan-Napoli: il bollettino medico e il retroscena su Theo Hernandez

L'analisi del tecnico rossonero dopo la vittoria targata, che mette pressione alla Juve di Allegri e avverte l'Inter

Stefano Pioli, nel post partita di Milan-Napoli, ha analizzato ai microfoni di DAZN il successo maturato a San Siro, teatro del big match della 23a giornata del campionato di Serie A. Tanti i temi trattati dal tecnico rossonero: dal risultato finale alla corsa Scudetto, passando per il bollettino medico del Diavolo al percorso di crescita di Theo Hernandez.

Pioli dopo Milan-Napoli: "Scudetto? Inter, ritmi elevatissimi"

Così mister Pioli al termine dei 90 minuti: "Non so se è il massimo che possiamo fare, sicuramente stiamo facendo bene nell'ultimo mese e mezzo, viaggiando quasi al livello dell'Inter, che sta andando a ritmi elevatissimi. Inutile pensare a recuperare posizioni, dobbiamo concentrare le nostre energie sulle prossime partite, tra Europa League e campionato. Non dobbiamo dispederle in altro sicuramente. Stasera serviva vincere una partita così, soffrendo da squadra e contro una squadra di qualità".

Sul modo di difendere del Milan, ha aggiunto: "Ho avuto tanti confronti con i giocatori in questi ultimi giorni, a proposito del nostro modo di difendere. Stare alti, aggredendo in avanti, sicuramente ci può permettere di recuperare il pallone con maggiore facilità, ma il segnale lo devono lanciare i nostri tre attaccanti. Parte tutto da lì, da loro".

Il bollettino medico del Milan, novità su Thiaw

Infermeria che inizia a svuotarsi in casa Milan, non senza qualche difficoltà: "Bennacer? Credo sia solo stanchezza per lui, - ha ribadito Pioli - perché arriva comunque dalla Coppa d'Africa ed è alla seconda presenza. Calabria ha avuto un problema all'adduttore e non sappiamo ancora l'entità del problema. Dovrebbe rientrare Thiaw e ci teniamo a fare bene in coppa, perché giochiamo in casa e vogliamo andare avanti in questa competizione".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pioli e il retroscena su Theo Hernandez

È Theo Hernandez il match winner di questo Milan-Napoli. Stefano Pioli ha ritrovato il treno francese, tornato ai suoi livelli: "Theo si è sempre messo a disposizione, anche per giocare da difensore centrale, facendolo tra l'altro egregiamente. L'anno scorso, per esempio, Theo ha avuto delle difficoltà, perché ha fatto fatica a smaltire le scorie della finale persa in Coppa del Mondo, tra stanchezza fisica e stanchezza mentale. Non sapevo come lo avrei ritrovato in estate, sotto il profilo mentale, e invece l'ho trovato in perfetta forma, carico e motivato. Anche giocare difensore centrale, secondo me, lo ha aiutato molto nella sua maturazione, perché gli ha permesso di vedere le cose in modo diverso".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Pioli, nel post partita di Milan-Napoli, ha analizzato ai microfoni di DAZN il successo maturato a San Siro, teatro del big match della 23a giornata del campionato di Serie A. Tanti i temi trattati dal tecnico rossonero: dal risultato finale alla corsa Scudetto, passando per il bollettino medico del Diavolo al percorso di crescita di Theo Hernandez.

Pioli dopo Milan-Napoli: "Scudetto? Inter, ritmi elevatissimi"

Così mister Pioli al termine dei 90 minuti: "Non so se è il massimo che possiamo fare, sicuramente stiamo facendo bene nell'ultimo mese e mezzo, viaggiando quasi al livello dell'Inter, che sta andando a ritmi elevatissimi. Inutile pensare a recuperare posizioni, dobbiamo concentrare le nostre energie sulle prossime partite, tra Europa League e campionato. Non dobbiamo dispederle in altro sicuramente. Stasera serviva vincere una partita così, soffrendo da squadra e contro una squadra di qualità".

Sul modo di difendere del Milan, ha aggiunto: "Ho avuto tanti confronti con i giocatori in questi ultimi giorni, a proposito del nostro modo di difendere. Stare alti, aggredendo in avanti, sicuramente ci può permettere di recuperare il pallone con maggiore facilità, ma il segnale lo devono lanciare i nostri tre attaccanti. Parte tutto da lì, da loro".

Il bollettino medico del Milan, novità su Thiaw

Infermeria che inizia a svuotarsi in casa Milan, non senza qualche difficoltà: "Bennacer? Credo sia solo stanchezza per lui, - ha ribadito Pioli - perché arriva comunque dalla Coppa d'Africa ed è alla seconda presenza. Calabria ha avuto un problema all'adduttore e non sappiamo ancora l'entità del problema. Dovrebbe rientrare Thiaw e ci teniamo a fare bene in coppa, perché giochiamo in casa e vogliamo andare avanti in questa competizione".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

1
Pioli dopo Milan-Napoli: il bollettino medico e il retroscena su Theo Hernandez
2
Pioli e il retroscena su Theo Hernandez