Atalanta
0

Atalanta, Gasperini: "Balotelli? Apprezzo la sua scelta di andare al Brescia"

Il tecnico: "Se ci sarà o no è un problema delle Rondinelle, noi ci prepariamo per entrambi i casi"

Atalanta, Gasperini:
© AP

BERGAMO - “I derby sappiamo tutti che sono partite diverse, che esulano dal contesto della classifica. C’è un’attesa è particolare. È una gara a sé, bisogna interpretarla bene”. Questo il pensiero di Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, in vista del prossimo match di campionato, contro il Brescia“Per noi è una partita importante perché abbiamo bisogno di ritornare a marciare al meglio anche in campionato: veniamo da delle buone prestazioni che però non sono state accompagnate anche dai risultati. Attraversiamo però un buon momento. Non è facile, infatti, uscire da una partita molto tirata con la Juventus e ripetere la prestazione dopo pochi giorni con la Dinamo: vuol dire che la squadra sta bene, anche sotto l’aspetto fisico e atletico. Arriviamo da queste due gare con una buona spinta. Però sappiamo che le sfide di campionato hanno mille risvolti e tranelli”.

Verso il Brescia

“Non stanno vivendo un gran momento di risultati, ma questo può essere anche un pericolo: conviene concentrarci su noi stessi e sulla possibilità di fare una buona gara. Nei derby ti devi calare con la massima umiltà: se ragioniamo guardando la classifica commettiamo un errore. Balotelli? Non so, è un problema del Brescia. Ci prepariamo sia se ci sarà, sia no. La sua scelta di cuore di giocare a casa sua a me è piaciuta tantissimo, anche in ottica Nazionale, poi ovviamente incidono i risultati. Il suo valore non si discute, magari non sempre riesce a tirarlo fuori".

La tifoseria

"La coreografia vale moltissimo nei derby, quindi se ci saranno vuoti al 'Rigamonti" sarà un peccato. I tempi sono maturi per evitare risvolti violenti, ma il pubblico va riportato allo stadio": il tecnico si esprime sullo sciopero del tifo bresciano per il caro prezzi dei biglietti e di quello nerazzurro per protestare contro i 28 Daspo per Fiorentina-Atalanta. Gasperini elogia il suo pubblico: "Io da quando sono a Bergamo non ho mai assistito a episodi di violenza, nemmeno in trasferta. I tifosi vanno incentivati ad assistere alle partite. Il calcio è una festa, la voglia di scontrarsi non la vedo".

Tutte le notizie di Atalanta

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti