Atalanta
0

Atalanta, Gasperini: "Con la Juve sembrava vinta"

Il tecnico nerazzurro: "Brescia? Un derby e un'incognita, ma a parte la rivalità le popolazioni sono state unite dal Covid"

Atalanta, Gasperini:
© ANSA

BERGAMO - "Col Brescia è un derby e non può non essere un'incognita". Ne è consapevole Gian Piero Gasperini, tecnico di un'Atalanta reduce dal pareggio in casa della Juve e attesi dalle Rondinelle ultime in classifica per il più classico dei testa-coda. "Le motivazioni dell'avversario saranno molto alte, ma noi dobbiamo ottenere tre punti per tagliare fuori il Napoli ed essere matematicamente in Europa, prima di preparare al meglio la Champions League". Atalanta-Brescia unirà anche due cittadine tristemente accomunate dalla pandemia: "La rivalità sportiva resta, ma le due popolazioni si sono riavvicinate perchè colpite dal Coronavirus".

"Juve? Rammarico, ormai sembrava vinta"

Gasperini torna poi sulla gran partita dello Stadium: "La prestazione non può lasciarmi rammarico, spiace per il gol preso sul secondo rigore, quando ormai sembrava vinta. Mi sono piaciute sicurezza, tranquillità, tecnica e trame contro chi sta vincendo lo scudetto e può dire la sua in Europa". Sulla formazione: "Ilicic è in crescita, lo stiamo recuperando. Con lui al massimo avremo più forza: il suo approccio e la sua voglia di essere protagonista servono. Oggi in pratica è il primo allenamento che facciamo, qualche botta da cui recuperare c'è. Ma prima della partita ci sono 24 ore: serve la miglior formazione possibile" ha concluso.

Tutte le notizie di Atalanta

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti