Corriere dello Sport

Bologna

Vedi Tutte
Bologna

Serie A Bologna, Donadoni: «Sms da Napoli? Non ho acceso il cellulare»

Serie A Bologna, Donadoni: «Sms da Napoli? Non ho acceso il cellulare»
© LaPresse

Il tecnico: «La prima telefonata è sempre di mia moglie. Sono soddisfatto e felice per i ragazzi perché hanno fatto tutto quello che era giusto fare»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 19 febbraio 2016 22:47

BOLOGNA - "Sono soddisfatto e felice per i ragazzi perché hanno fatto tutto quello che era giusto fare, con spirito e determinazione. Questo è il massimo per un allenatore: avere una squadra vera, una squadra che ha una mentalità. Questo aspetto va oltre il risultato. Solo così si può fermare la Juventus, un undici di primissimo livello". L'ha detto Donadoni dopo aver fermato la capolista Juventus al Dall'Ara. Un punto che sa di impresa. "I cambi? Volevo fare capire ai ragazzi che non stavamo soffrendo - dice il tecnico del Bologna a Sky Sport - Anzi, che eravamo compatti e non c'era la necessità di mettere giocatori difensivi. Questo crea consapevolezza. Certo, si poteva fare qualcosa in più. Negli ultimi 20 metri ci vuole più convinzione, a volte sembrano stupiti di stare in quella zona del campo. Bisogna gestire meglio, anche da fuori area si può fare di più. Diawara deve raddrizzare la mira".

BOLOGNA-JUVE 0-0, CRONACA E TABELLINO

SMS DA NAPOLI - "Messaggi da Napoli? Non ho acceso ancora il cellulare, poi la prima telefonata è sempre di mia moglie", dice Donadoni che ha fatto un mezzo favore a Sarri dopo averlo battuto a Bologna.

SUL FUTURO - Cammino da big quello di Destro e compagni. "Dire che il prossimo anno arriveremo quarti è presto, bisogna stare calmi, credo che si possa fare molto bene in questa società. E' chiaro che possiamo fare meglio anno dopo anno".

CLASSIFICA SERIE A

CALENDARIO SERIE A

Articoli correlati

Commenti