Bologna, ora c'è Mihajlovic in pressing su Ibra

Il tecnico al fuoriclasse svedese: "Aiutami per 6 mesi e poi puoi smettere". La replica: "Amico, voglio pensarci bene"

© AP

BOLOGNA - Vi raccontiamo i motivi per i quali Sinisa Mihajlovic spera di poter convincere Zlatan Ibrahimovic ad accettare il Bologna da gennaio a giugno. I contenuti della telefonata tra i due su per giù sono stati questi. Così Sinisa a Ibra. "Dai, vieni a darmi una mano per 6 mesi, abbiamo bisogno dei tuoi gol, qui diventi il re di Bologna". Poi la risposta di Ibra. "Guarda Sinisa, l’Italia è dentro di me e mi piacerebbe chiudere la carriera in una squadra che lotta per vincere lo scudetto, ma se non mi sarà data questa possibilità, vorrà dire che smetterò e tornerò in Svezia". E qua Sinisa ha affondato il colpo. "Fai un’eccezione, regalami e regala al Bologna sei mesi da fenomeno prima di smettere di giocare". La chiusura di Ibra con Sinisa: "Dammi il tempo di pensarci, caso mai ci risentiamo". Il resto è storia conosciuta: "A oggi non è la mia idea, ma se alla fine dovessi accettare il Bologna, lo farei per il mio amico Sinisa". Non sarà un compito facile quello che aspetta Miha, ma la voglia infinita che ha Ibra di chiudere il suo straordinario cammino proprio in Italia, sì, alla fine dei giochi potrebbe anche tentarlo, soprattutto se le grandi squadre gli voltassero le spalle. Ed è su questo tasto che continuerà a picchiare forte Sinisa, che poco ma sicuro almeno fino a quando avrà una speranza non mollerà la presa, convinto com’è che l’arrivo dello svedese cambierebbe la vita del Bologna.

Juve-Bologna, Mihajlovic in panchina all'Allianz Stadium
Guarda la gallery
Juve-Bologna, Mihajlovic in panchina all'Allianz Stadium

Come potete aver capito, una certa apertura Ibra a Sinisa l’ha data, e se a oggi per la stella svedese è solo una tentazione, chissà, con il passare delle settimane potrebbe diventare per lui anche una idea allettante. C’è di più: Miha cercherà di avere come alleato per costruire questa sua nuova impresa anche Mino Raiola, il procuratore di Ibra, che negli anni passati avrebbe voluto portare a Bologna anche Mario Balotelli. Quanto pretenderebbe Ibrahimovic per accettare il Bologna per sei mesi? E’ evidente che questo aspetto non sarebbe insignificante, ma abbiamo la sensazione che il fattore economico non sia quello decisivo per convincere Ibra a dire sì a Sinisa: la verità è che l’attaccante vorrebbe chiudere la carriera in una grande squadra che lotta per lo scudetto e che gioca in Champions League.

Juve, vittoria e polemiche. MotoGp, monologo Marquez
Guarda il video
Juve, vittoria e polemiche. MotoGp, monologo Marquez

Commenti