Bologna
0

Bologna giovane, l'esempio arriva dai "senatori"

Mihajlovic si affida a Danilo, Soriano, De Silvestri e Palacio, con Poli e Medel fuori: queste le certezze del tecnico

Bologna giovane, l'esempio arriva dai
© FOTO SCHICCHI

BOLOGNA - Guidano Danilo Larangeira, Lorenzo De Silvestri e Rodrigo Palacio, mancando per guai fisici gli altri due calciatori che nel Bologna hanno la patente da "autista", Andrea Poli e Gary Medel. Senza dimenticare Roberto Soriano, che è al di sotto dei trent’anni ma che per i rossoblù è un autentico punto di riferimento dentro il campo. Ora, è vero che da una parte Sinisa Mihajlovic vorrebbe allenare la squadra più giovane d’Europa, ma da un’altra è altrettanto vero che l’esperienza e il mestiere non sono particolari di poco conto, soprattutto (appunto) quando hai anche a che fare con tanti ragazzi che in serie A hanno poche presenze.

Bologna, lungo stop per Medel e Dijks

Vedi Takehiro Tomiyasu da difensore centrale, dopo che il giapponese per un’annata intera ha fatto bene da esterno destro. E vedi per quanto riguarda la difesa anche Aaron Hickey, classe 2002, che nel caso in cui giocasse anche domenica prossima contro il Sassuolo sarebbe alla sua terza partita in Italia. Ma questo discorso può essere fatto anche per il centrocampo, alla luce dei numeri bassi delle carte di identità di Jerdy Schouten, Nicolas Dominguez e Mattias Svanberg. Palacio? Beh, Rodrigo resta il numero uno per come Sinisa vuole che giochi il Bologna, perché nessuno come l’argentino sa garantire la profondità alla squadra, come nessuno più di lui con i suoi movimenti è in grado di dare soluzioni ai propri difensori nei contrattacchi.

Patti chiari, amicizia lunga

Vi ricordate cosa successe alla fine del lockdown, quando i capi del Bologna dovevano eventualmente allungare i contratti dei senatori? Sinisa incontrò Danilo, Medel (anche se a differenza degli altri era già contrattizzato), Poli e Palacio per chiedere a tutti e quattro quali fossero le loro intenzioni e per informarli su quelle che erano le sue idee, patti chiari e amicizia lunga da subito, affinché non potessero e non dovessero saltare fuori strada facendo equivoci o malintesi. In pratica Mihajlovic fece sapere a tutti che il suo desiderio era quello che [...]

Leggi l'articolo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Tutte le notizie di Bologna

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 5° GIORNATA
VENERDÌ 23 OTTOBRE 2020
Sassuolo - Torino 3 - 3
SABATO 24 OTTOBRE 2020
Atalanta - Sampdoria 1 - 3
Genoa - Inter 0 - 2
Lazio - Bologna 2 - 1
DOMENICA 25 OTTOBRE 2020
Cagliari - Crotone 4 - 2
Benevento - Napoli 1 - 2
Parma - Spezia 2 - 2
Fiorentina - Udinese 3 - 2
Juve - Verona 1 - 1
LUNEDÌ 26 OTTOBRE 2020
Milan - Roma 20:45