Bologna, è un ritiro a singhiozzo: decide Mihajlovic

Verso la Lazio due notti a casa per i rossoblù dopo tre allenamenti con la giusta intensità. E c'è la benedizione di Saputo
Bologna, è un ritiro a singhiozzo: decide Mihajlovic© FOTO SCHICCHI

BOLOGNA - L'addio a Walter Sabatini ha scosso l'ambiente Bologna dopo il poker subito in casa dell'Empoli, tanto che i rossoblù sono subito andati in ritiro in vista della già delicata sfida con la Lazio di domenica (ore 12.30). Una scelta presa da Sinisa Mihajlovic (con la benedizione del club), ma che sta cambiando in corsa visto che nei primi tre giorni la squadra sembra aver lavorato alla grande, con il tecnico che ha ridotto le notti da passare in albergo e rimandato i calciatori a casa dalle proprie famiglie, così come accadrà anche stasera al termine della doppia seduta.

Empoli show, che poker al Bologna: in gol anche Pinamonti
Guarda la gallery
Empoli show, che poker al Bologna: in gol anche Pinamonti

Saputo furioso

La batosta di Empoli, seguita a quelle con Ternana (Coppa Itaila) e Inter, ha lasciato il segno in Joey Saputo che ha scelto di ripartire in ritardo per il Canada. E anche di far pagare Walter Sabatini per tutti. Il ds uscente, al messaggio in cui si diceva pronto a farsi da parte sentendosi il responsabile, si sarebbe aspettato dal patron un "no, grazie". E in arrivata invece la comunicazione dell'addio da parte di Claudio Fenucci

Bologna, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti