Bologna, via alla difesa a quattro. E Orsolini scatta in pole

Retroguardia decisa per assetto e componenti. Soriano avanzerà sino alla trequarti. Arna l'ariete
Bologna, via alla difesa a quattro. E Orsolini scatta in pole© FOTO SCHICCHI
3 min
Dario Cervellati
TagsBolognaEmpoliOrsolini

BOLOGNA - La rivoluzione tattica del Bologna Thiago Motta l'ha iniziata a metà settimana: il nuovo allenatore, a Casteldebole, ha trasformato la difesa a 3 in difesa a 4 con Medel provato come mediano per dare copertura al reparto arretrato con dalle ultime prove dovrebbe essere composto da Posch, favorito su Bonifazi, e Lucumì con De Silvestri a destra e Lykogiannis, più di Cambiaso a sinistra. Gary, che da ormai un anno era diventato la guida centrale del terzetto difensivo, conosce già i movimenti e i compiti del centrocampista, avendo passato larga parte della carriera in quel ruolo e oggi contro l'Empoli si dovrebbe vedere questa soluzione, a meno che Motta non decida all'ultimo di posticipare, a dopo la sosta, questa svolta.Al fianco del nazionale cileno dovrebbe giocare Schouten, con Soriano avanzato in trequarti e Barrow e Orsolini sugli esterni. Dopo lo stop per un contrattempo fisico di giovedì ieri Riccardo è subito tornato in gruppo e potrebbe così essere preferito a Vignato per partire nell'undici titolare. Oggi, prima della partita, la scelta definitiva. A guidare l'attacco ci sarà invece il capocannoniere Arnautovic, che ha finora mantenuto la media di un gol realizzato a partita. Marko ha superato i fastidi fisici, muscolari alla coscia e per una contusione al ginocchio, che lo avevano costretto a chiedere il cambio durante la partita con la Fiorentina di domenica scorsa. In porta ci sarà Lukasz Skorupski, che oltre a parare, avrà il compito di essere il primo attaccante rossoblù in fase di possesso del pallone.

Dieci nazionali

Dopo la gara con l'Empoli il Bologna vedrà partire dieci nazionali. Durante la sosta di campionato Thiago Motta non potrà dunque approfittare per oliare i nuovi meccanismi e movimenti con il gruppo al completo. Oltre a Gary Medel, convocato dal suo Cile per le amichevoli con Marocco e Qatar, che si giocheranno in Europa, hanno ricevuto la chiamata Marko Arnautovic e Stefan Posch dall'Austria. Se giocherà entrambe le sfide di Nations League contro Francia e Croazia Arna supererà le presenze in nazionale di Andreas Herzog che ne ha collezionate 103. Jhon Lucumì sarà via con la Colombia, Michel Aebischer con la Svizzera, Joshua Zirkzee e Denso Kasius, insieme, con l'Olanda under 21 e Nicola Bagnolini con l'Italia under 19. Convocato pure Juwara. Anche se è a Bologna Musa, classe 2001, non si sta più allenando con la prima squadra, lavora con le squadre del settore giovanile rossoblù ma ha comunque ricevuto la convocazione del Gambia under 23.

Il recupero

Durante la pausa verrà recuperato Nicola Sansone, non convocato nemmeno per la gara di oggi a causa del prolungarsi del fastidio muscolare che si sta portando dietro da prima del derby con la Fiorentina, e si cercherà di far tornare a disposizione anche Adama Soumaoro, che lavora quotidianamente all'Isokinetic per superare velocemente la lesione al bicipite femorale.

Thiago Motta: “Giochiamo in casa e vogliamo la vittoria”
Guarda il video
Thiago Motta: “Giochiamo in casa e vogliamo la vittoria”


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Bologna, i migliori video

Commenti