Corriere dello Sport

Crotone

Vedi Tutte
Crotone

Serie A Crotone, Zenga: «Con la Roma senza timori reverenziali»

Serie A Crotone, Zenga: «Con la Roma senza timori reverenziali»
© LAPRESSE

Il tecnico: «Di Francesco? Lo stimo molto. Lo ritengo bravo e preparato. E' l'allenatore giusto per i giallorossi»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 16 marzo 2018 13:37

CROTONE - "Contro la Roma il Crotone deve giocare in modo semplice e senza timori reverenziali". Il tecnico Zenga parla così in vista del prossimo impegno, contro i giallorossi: "Guardo sempre i miei calciatori e valuto come stanno. Vedo le risposte che mi danno e mi regolo di conseguenza. Mi baso molto sulle qualità dei miei calciatori. Stimo molto Di Francesco, lo ritengo bravo e preparato ed è l’allenatore giusto per i giallorossi. Appena finita la gara con la Sampdoria abbiamo iniziato subito a pensare alla Roma. Ho letto con attenzione l’intervista di Monchi, è vero: le squadre a questi livelli non possono avere cali di concentrazione. Oggi come oggi quando parli di giocatori come Dzeko o Strootman non hai la sensazione di elementi che possano subire cali di concentrazione. Cento giorni a Crotone? Bel traguardo ma va detto che la squadra si è messa subito a disposizione lavorando al meglio. Mi sono trovato subito bene ed è importante".

TUTTO SUL CROTONE

OBIETTIVO SALVEZZA - "Non servono tabelle, ma si lavora giorno per giorno, con l'attenzione alta, penso solo a vincere più partite possibili. Io penso che si debba mettere palla a terra e giocare, il risultato passa per il gioco, sappiamo sempre di dover fare la partita perfetta, anche se non guasta un pizzico di fortuna. Soprattutto contro una grande squadra contro la Roma. Serve sempre un atteggiamento positivo. Non avremo Festa, Simic, Budimir, Izco. Tumminello? Ha un programma dettato dalla Roma. Dopo la sosta avrebbe dovuto iniziare a fare qualcosa con la squadra. In settimana si è allenato così così: mi sono arrabbiato. Ieri prima dell'amichevole gli ho detto: senti e se mi fai un quarto d’ora? Ha sorriso. Ma  a mio avviso è ancora lontano, potrebbe tornare dopo Pasqua".

CALENDARIO SERIE A

Articoli correlati

Commenti