Fiorentina, Commisso: "Il Napoli non meritava, ma sono contento lo stesso"

Il patron viola: "Chiesa è un grande professionista. Ribery? Colpo alla Cristiano Ronaldo"
© Getty Images

FIRENZE - Dopo la sconfitta della Fiorentina nella prima gara di campionato della sua presidenza, Rocco Commisso ha commentato ieri la partita ai microfoni di Rai Sport: "Non vengo in televisione per fare polemiche, sono felice di essere qui e di aver visto la Fiorentina giocare così bene. Il Napoli è una grandissima squadra, ma non meritava di vincere. Anche perché mi dicono che su Ribery era rigore". Il numero uno viola prosegue, smorzando le critiche piovute addosso al suo più grande talento: "Stiamo cercando di fare il massimo per portare la Fiorentina in alto. Chiesa? Quante volte mi hanno chiesto di lui quest’estate… Guardate come gioca e che grande professionista è".

Boateng, super gol: l'esultanza è acrobatica
Guarda la gallery
Boateng, super gol: l'esultanza è acrobatica

L'ingaggio di Ribery ha mandato in estasi la tifoseria viola: "E' stato un colpo alla Cristiano Ronaldo. Dobbiamo lavorare perché la Serie A torni ad essere il campionato più bello del mondo". L'età media della Fiorentina è verdissima, e c'è chi pensa che questo possa essere un limite: "Quello che ha fatto Pradè nelle ultime due-tre settimane va proprio nella direzione di completare la squadra dal punto di vista dell’esperienza. Come ha detto lo stesso ds. viola, ci vuole la gioventù ma anche alcuni elementi con qualche anno in più su cui contare nei momenti difficili e per crescere" conclude Commisso.

Montella: "Episodi? Faccio fatica a capire il ragionamento"
Guarda il video
Montella: "Episodi? Faccio fatica a capire il ragionamento"

Commenti