Pulgar è stufo di perdere con l'Atalanta: la Fiorentina deve vincere
© ANSA
Fiorentina
0

Pulgar è stufo di perdere con l'Atalanta: la Fiorentina deve vincere

E' diventato un vero tormentone: la Viola è senza i 3 punti da 7 mesi. E il cileno ha sempre perso contro i nerazzurri: 4 ko su 4 partite

FIORENTINA - Una missione doppia: vincere per cancellare quel triste primato accumulato col Bologna degli zero punti contro l’Atalanta, 4 gare e altrettante sconfitte, e pure per spezzare un digiuno dal successo che per la Fiorentina rischia di diventare peggio di una maledizione, lontano com’è (17 febbraio 2019). Erick Pulgar è programmato per guidare l’assalto, pronto, insieme ai compagni che Montella sceglierà, a fare terra bruciata attorno agli avversari. E’ l’unico viola nella top 15 per passaggi chiave fatti, 4, due in meno di Sansone che guida questa speciale classifica, ma soprattutto è tra i maratoneti della Serie A, decimo per chilometri medi percorsi (11,301 in 291 minuti. Meglio tra i compagni ha fatto solo Castrovilli). E’, con i due rigori trasformati su due, il capocannoniere della Fiorentina ed ora punta a trascinarla più su, oltre a tutte le difficoltà del momento. La metamorfosi del gruppo si è consumata in queste prime tre giornate e con essa sono accresciute le consapevolezze: è adesso che c’è da sancire la scossa, adesso che mancano ancora poche curve alla fine di un avvio di stagione all’insegna degli impegni con le big e che anche Pedro e Ghezzal, gli ultimi arrivati, sono pronti a buttarsi nella mischia.

Di certo c’è che Pulgar, fin dal suo arrivo, si è sempre sentito al centro del progetto targato Commisso. E’ vero, per intercessione di Arturo Vidal, suo compagno di Nazionale ha lasciato la 7 che pure pareva sua, nel segno di quel David Pizarro che lo aveva preceduto a Firenze, a Franck Ribery, ma con il 78 sulle spalle ha di fatto sorpreso tanti tifosi viola. Deve ancora migliorare nella precisione dei passaggi (ne ha sbagliati diversi sia col Napoli, alla prima di campionato, che contro la Juve), ma quanto a personalità e a precisione balistica nei calci piazzati ha già fatto vedere di essere un po’…..un marziano.

Fiorentina, Commisso pessimista sullo stadio

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DEL CORRIERE DELLO SPORT

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 12° GIORNATA
VENERDÌ 08 NOVEMBRE 2019
Sassuolo - Bologna 3 - 1
SABATO 09 NOVEMBRE 2019
Brescia - Torino 0 - 4
Inter - Verona 2 - 1
Napoli - Genoa 0 - 0
DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019
Cagliari - Fiorentina 5 - 2
Lazio - Lecce 4 - 2
Sampdoria - Atalanta 0 - 0
Udinese - Spal 0 - 0
Parma - Roma 2 - 0
Juve - Milan 1 - 0

Calciomercato in Diretta